Perché i cani “scavano”, che siano all’aperto, nella cuccia o sul divano di casa? Scopriamolo insieme

MeteoWeb

Tutti i cani “raspano”, che siano nella loro cuccia, sul divano o su un tappeto. Lo fanno con insistenza e con impegno, come se si trattasse di una faccenda molto seria. Ed effettivamente per loro è così. A fare luce su questa pratica messa in atto dai nostri amici a quattro zampe sono gli etologi, che spiegano come sia un’azione legata ai loro antenati, ovvero i lupi. Questi ultimi, infatti, scavano con le zampe la tana e la sistemano in modo da renderla il più possibile confortevole.

Il cane, dunque, grazie ad un istinto atavico gratta e scava il posto dove ha scelto di rilassarsi, anche se questo è già comodo di suo. Gli esperti però avvertono: non è una pratica preoccupante quando gli animali lo fanno da sempre, ma se un cane non l’avesse mai fatto e iniziasse all’improvviso, potrebbe essere sintomo di malessere, spesso collegato ad alcune patologia come la dilatazione-torsione di stomaco. In genere, però, si manifesta in concomitanza con altri sintomi preoccupanti.

E c’è anche una terza spiegazione se il vostro cane “scava” nella sua cuccia o sul divano: se si tratta di una femmina non sterilizzata, si può sospettate che abbia una gravidanza in atto, di cui questo è un primo segnale.