Previsioni Meteo, Giugno di forte maltempo almeno fino al Solstizio: l’estate non arriva

MeteoWeb

Previsioni Meteo Giugno, l’Estate che non c’è – L’Estate meteorologica è iniziata da ormai una settimana ma dopo le eccezionali ondate di caldo che a marzo, aprile e maggio avevano stravolto i record storici stagionali facendo vivere all’Italia una delle Primavere più calde degli ultimi secoli, adesso la situazione sembra essersi invertita e il Mediterraneo centrale vive un periodo fresco e instabile che si prospetta molto duraturo, almeno fino al Solstizio d’Estate che quest’anno cade il 20 Giugno (quel giorno inizierà anche l’Estate Astronomica). Impossibile spingersi oltre nelle Previsioni Meteo stagionali, che comunque ci indicano da più parti la persistenza di una certa variabilità durante l’arco della stagione. Ma a prescindere da queste proiezioni a lungo termine, anche le Previsioni empiriche per i prossimi giorni sono molto chiare: l’estate non arriva, avremo ancora forte maltempo con temperature inferiori alle medie del periodo.

10 giugnoAnche in questa settimana, infatti, si ripeteranno giorno dopo giorno numerosi temporali pomeridiani, come già accaduto oggi con nubifragi e grandinate nelle zone interne del Paese. I fenomeni si intensificheranno di giorno in giorno, soprattutto tra giovedì 9 e venerdì 10 al Centro/Sud per il transito di una goccia fredda che farà ulteriormente diminuire le temperature, alimentando temporali anche intensi su gran parte del Meridione.

Copia di avnpanel4Ma il maltempo sarà diffuso e generalizzato anche a gran parte del Centro/Nord, dove persisterà una spiccata variabilità. E non finirà tutto questa settimana: anche la prossima verrà condizionata da condizioni meteo avverse, a causa del transito di nuove perturbazioni che alimenteranno fasi di maltempo intenso, da cui potranno sfociare nuovi episodi estremi come le grandinate, i nubifragi e i tornado che nelle ultime tre settimane hanno flagellato molte zone dell’Italia.

14 giugnoInfatti avremo dapprima un nuovo transito nord Atlantico sull’Italia tra 13 e 14 giugno, con temperature in picchiata, forti venti ma soprattutto maltempo estremo sulle Regioni del Centro/Nord. Successivamente un altro affondo nord Atlantico tra 16 e 17 giugno, preceduto da una breve vampata di caldo pre-frontale sulle Regioni meridionali, in risalita dal Nord Africa. Ma durerà molto poco, con forti venti di scirocco: nel weekend di metà mese (sabato 18 e domenica 19 giugno), il rischio è di avere forte maltempo ovunque, da Nord a Sud.

16 giugnoUn’evoluzione preoccupante per l’avvio della bella stagione: arriveremo così fino al giorno del Solstizio d’Estate che l’estate sarà soltanto un ricordo, non lontanissimo perchè tra marzo e maggio di giornate dal clima precocemente estivo ne abbiamo avute molte, ma crescono le probabilità che giugno si concluda senza eguagliare i picchi caldi dei mesi scorsi, fatto abbastanza insolito visto il consueto andamento stagionale che quest’anno rischia di essere stravolto.

Ed è un’anomalia che si ripercuote in modo molto serio sul territorio, per il susseguirsi di eventi temporaleschi estremi, da cui si formano trombe d’aria, grandinate e bombe d’acqua. Rinnoviamo il consiglio alla prudenza. Per monitorare la situazione in tempo reale ecco le pagine relative al nowcasting: