A testa in su – Le stelle e lo spazio: seconda edizione della festa dedicata alla scienza astrofisica e spaziale di Cerveteri

MeteoWeb

Torna anche questa estate a Cerveteri la rassegna A testa in su – Le stelle e lo spazio. Da venerdì 29 a domenica 31 luglio, all’interno del centro storico di Cerveteri, si alterneranno conferenze, spettacoli, osservazioni e laboratori, per tre serate all’insegna della scienza e del divertimento.

“Sarà eccitantissimo”, annuncia Francesca Pulcini, Assessore alle Politiche Culturali e Sportive di Cerveteri e ideatrice, insieme all’Agenzia Spaziale Italiana, della manifestazione giunta quest’anno alla seconda edizione dopo il successo della scorsa estate. “L’intero centro storico si trasformerà in un osservatorio a cielo aperto. Ce ne sarà per tutti i gusti e ogni singolo evento sarà gratuito per tutti. Se le stelle vi affascinano, il prossimo weekend ci saranno ben 20 modi differenti di scoprirle. Dagli incontri con i protagonisti dell’esplorazione spaziale, all’esposizione della tuta utilizzata dagli astronauti italiani, dagli spettacoli musicali e teatrali, all’osservazione delle stelle con il telescopio o all’interno di un Planetario Digitale. E poi tante iniziative in cui il protagonista sarà il pubblico, come i simulatori interattivi per orbitare intorno alla Terra, atterrare sulla Luna, o rientrare alla base alla guida dello space-shuttle. E poi ancora tante mostre, conferenze, il laboratorio per costruire un razzo-modello a propulsione“.

Per l’intero weekend tutto il borgo antico sarà allietato dalle ore 19.00 a mezzanotte da questa originale iniziativa proposta dall’Amministrazione comunale di Cerveteri con l’Agenzia Spaziale Italiana e l’Istituto Nazionale Astrofisica, con il contributo e la collaborazione della Pro Loco di Cerveteri, Artemide Guide e tante altre realtà.

Tra gli appuntamenti:

29 luglio ore 19.00: “L’Italia sulla Stazione Spaziale Internazionale”, a cura di Gabriele Mascetti (Responsabile Unità Volo Umano e Microgravità);

30 luglio ore 19.00: “L’esplorazione del Sistema Solare: cosa c’è là fuori?”, a cura di Barbara Negri (Responsabile Unità Esplorazione e Osservazione dell’Universo);

31 luglio ore 19.00: “Sentinelle spaziali: l’osservazione della Terra con i satelliti radar”, a cura di Alessandro Coletta (Responsabile Unità Infrastrutture Satellitari Radar).