Allerta Meteo: il fronte freddo avanza sull’Italia, ultime ore di caldo prima della tempesta [MAPPE]

MeteoWeb

Allerta Meteo – Ultime ore di caldo sull’Italia prima della grande tempesta in arrivo a metà settimana: al Nord sono già in corso dei forti temporali che stamattina hanno colpito il Piemonte e adesso stanno interessando la Lombardia. A Milano in questo momento ci sono appena +22°C con pioggia, mentre sempre in pianura Padana abbiamo +37°C a Forlì e +35°C a Padova, con temperature molto elevate tra Emilia Romagna e Veneto oltre che nel resto d’Italia con valori che oscillano tra +37 e +38°C nelle zone interne del Centro/Sud.

Meteo Italia: forti temporali al Nord nella serata di martedì 12 luglioI forti temporali si intensificheranno nel corso della serata proprio su Lombardia e Trentino Alto Adige, dove diventeranno impetuosi e provocheranno frane e allagamenti. Attenzione al Trentino, dove già oggi sono caduti in svariate località oltre 50mm di pioggia e continuerà a piovere in modo molto intenso in serata. Deboli temporali stanno interessando anche l’Appennino meridionale, in Sila, in Molise e nelle zone interne della Puglia centro/settentrionale, proprio dove s’è verificato il tragico incidente ferroviario di stamattina.

Meteo Italia: temperature massime martedì 12 luglioIl clima sull’Italia è comunque ancora molto caldo: da evidenziare le temperature elevatissime di questo pomeriggio su molte Regioni, con +38°C a Rende, +37°C a Foggia, Imola, Chieti, Ostellato e Forlì, +36°C a Roma, Fontana Liri, Argenta, Acquaviva delle Fonti, Palo del Colle e Caltanissetta, +35°C a Firenze, Taranto, Guidonia, Alghero, Latina, Tivoli, Sora e Lecce, +34°C a Perugia, Frosinone, Oristano, Ravenna, Napoli, Bari, Viterbo, Carbonia e Ferrara. Ma è l’ultimo vero giorno di caldo in tutt’Italia, da Nord a Sud: già da domani le temperature inizieranno a diminuire.

Meteo Italia: temperature massime mercoledì 13 luglioInfatti nella giornata di domani, mercoledì 13 luglio, avremo un netto calo termico in tutte le Regioni del Nord e in Sardegna, mentre continuerà a fare caldo al Sud, in Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia, dove farà addirittura più caldo di oggi con il picco massimo che porterà temperature fino a +40°C nelle zone interne. Sarà l’ultimo ruggito di un anticiclone che si sta già indebolendo in queste ore e che mollerà la presa proprio a metà settimana: tra mercoledì sera e giovedì, infatti, sarà definitivo il k.o. dell’alta pressione a causa dell’affondo freddo proveniente dall’oceano Atlantico.

Meteo Italia: temperature massime in calo nella notte tra mercoledì 13 e giovedì 14Il caldo abbandonerà definitivamente l’Italia nella notte tra mercoledì e giovedì. Soltanto all’estremo Sud, nelle zone joniche di Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia, continuerà a fare caldo nella mattinata di giovedì, ma con temperature già ben più basse rispetto a quelle dei giorni precedenti. Altrove tornerà il fresco, con forte maltempo: i contrasti termici determineranno intensi fenomeni temporaleschi, rovesci di grandine, persino trombe d’aria e – come già anticipato nei giorni scorsi – persino la neve sui rilievi alpini e appenninici oltre i 2.000 metri di altitudine.

notte tra mercoledì e giovedì primi forti ventiUn’altra importante caratteristica di quest’ondata di freddo e maltempo in piena estate, sarà il forte vento che già da domani sera soffierà impetuoso soprattutto sul mar Ligure e intorno alla Sardegna, da nord/ovest. Ma da giovedì e per tutto il weekend il vento continuerà a soffiare molto forte in tutt’Italia, sempre dai quadranti settentrionali, con forti mareggiate sulle coste esposte. Per monitorare la situazione in tempo reale ecco le pagine relative al nowcasting: