Alto Adige: disinnescati due ordigni bellici a Vipiteno

MeteoWeb

Conclusa intorno alle 10.30 l’operazione di disinnesco (denominata Torrens Secundus) di due ordigni bellici in Alto Adige. L’operazione ha visto il disinnesco di due bombe da 2.000 libbre rinvenuta in zona Wolf, a ridosso dell’autostrada A22 del Brennero e della linea ferroviaria ed è stata eseguita con successo dagli artificieri del 2° Reggimento guastatori di Trento, guidati dal colonnello Luigi Musti. Presenti circa 200 persone tra militari, operatori, tecnici e forze dell’ordine. Dopo l’evacuazione di 2.780 persone nel raggio di 3 km, le operazioni di despolettamento sono iniziate alle 7.30 e queste più il trasporto hanno necessitato di circa tre ore. La prima bomba è stata disinnescata alle 09.20, la seconda alle 10.31. Gli ordigni di aereo USA, lunghi 1,72 metri e con diametro di 0,59 metri e una tonnellata di peso, sono stati trasportati nelle polveriera di Stilves, interrate e fatte esplodere. La circolazione stradale sull’A22 del Brennero è rimasta sospesa dalle 7 alle 11.33. Chiuse anche la statale del Brennero, le strade provinciali e la statale Passo Pennes-Vipiteno, nelle aree interessate. La circolazione ferroviaria è stata sospesa tra Fortezza e Vipiteno nella fascia oraria 7.30-10.30.