Archeologia, Sardegna: a Mesumundu riemerge un villaggio rurale

MeteoWeb

Il professor Marco Milanese, ordinario di Archeologia medievale e direttore del Dipartimento di Storia, Scienze dell’uomo e della formazione dell’Universita’ di Sassari, tira le somme della campagna di scavi frutto dei lavori della sesta edizione della Scuola estiva di Archeologia medievale organizzata dal Dipartimento: “Mesumundu e’ stato un villaggio rurale tra il Quattrocento e il Seicento d.c., i ritrovamenti effettuati in questo mese ci permettono di fare scoperte interessanti a livello regionale e nazionale sul passaggio dall’epoca romana a quella bizantina, la campagna di scavi e’ stata davvero piu’ proficua delle attese“. “Rispetto alle conoscenze gia’ disponibili sono emersi rilevamenti molto importanti, sono venute alla luce strutture completamente sconosciute e inattese, una consistente popolazione rurale si e’ insediata nell’area delle terme dismesse e ha costruito li’ le proprie abitazioni“. Alla campagna nel sito di Mesumundu (oggetto di scavi archeologici dall’Ottocento) in territorio di Siligo, hanno partecipato 30 persone fra studenti, laureati, dottorandi e dottori di ricerca in Archeologia di sette Universita’ italiane e straniere.