Caldo: a Perugia più anziani al pronto soccorso a causa dell’afa

MeteoWeb

Il caldo e l’afa che si stanno registrando a Perugia, dove si sono raggiunti i 30 gradi, sommati a un elevato grado di umidità, sono tra le cause primarie dell’aumento degli accessi al pronto soccorso dell’ospedale Santa Maria della Misericordia, soprattutto di anziani affetti da patologie croniche. Si tratta di una attività assistenziale conforme alle condizioni climatiche del momento“, spiega il direttore del pronto soccorso, Mario Capruzzi, specificando che dall’inizio di questa settimana è stato registrato un incremento giornaliero di 8-10 pazienti per patologie respiratorie e cardiocircolatorie, che si sono acuite con le attuali temperature. “Il perdurare del clima afoso, previsto anche nei prossimi giorni, potrebbe produrre un ulteriore aumento dei ricoveri – sottolinea infine Capruzzi – ma le esperienze passate e l’organizzazione assistenziale di cui disponiamo rappresentano una garanzia per fronteggiare eventuali situazioni di emergenze“.