Caldo anomalo per le acque del Mediterraneo, +1°C nel mar Ligure a profondità medie

MeteoWeb

La temperatura del Mar Ligure a profondità medie e’ salita di quasi un grado rispetto ai valori registrati dal 1970 al 2014. Lo hanno scoperto i ‘glider’ del Cmre, il centro di ricerche e sperimentazioni marine della Nato alla Spezia, tre robottini subacquei che hanno esplorato per due mesi il mare trasmettendo periodici dati su temperatura, salinità e qualità delle acque. Il progetto Logmec si e’ concluso lo scorso 30 giugno ed ha verificato l’aumento delle temperature e della salinità anche più in profondità nello spazio marino compreso tra Liguria e Corsica. La notizia e’ emersa durante un incontro al Cmre. Secondo l’ipotesi degli scienziati “questo riscaldamento anomalo sarebbe causato dall’incremento di temperatura delle acque di media profondità provenienti dal Mar Tirreno e che si originano nel Mediterraneo orientale”. I dati potrebbero confermare l’influenza climatica di quella zona del Mediterraneo sul Mar Ligure. La campagna, supportata dalla Marina Militare, si e’ avvalsa del supporto delle unita’ del Cmre Alliance e Leonardo.