Caldo: il comune di Messina predispone il piano anti-emergenza

MeteoWeb

Un punto informatico telefonico e una brochure per informare i cittadini, soprattutto quelli più a rischio, su come difendersi dalle ondate di caldo. Il Comune di Messina ha predisposto il programma di iniziative per la gestione dell’emergenza caldo, già inserito nel Piano di prevenzione locale (Ppl) dell’assessorato regionale alla Salute. Il Piano, in continuità con le precedenti edizioni e in sinergia con i competenti uffici e dipartimenti dell’Azienda sanitaria provinciale di Messina e di Protezione civile regionale e comunale, si inserisce nel più complesso sistema integrato di pianificazione e di monitoraggio degli eventi meteo critici, con l’obiettivo di dare supporto alla popolazione cosiddetta ‘suscettibile’ agli effetti delle ondate di calore. Oltre alla divulgazione delle istruzioni utili a mezzo brochure, infatti, al dipartimento Politiche sociali è stato allestito un punto informativo telefonico (090/6406417) attivo nei giorni di allerta caldo (di secondo e terzo livello), dalle 8.30 alle 13 e dalle 15 alle 20. Il punto informativo si avvale della collaborazione volontaria delle associazioni maggiormente coinvolte nel sostegno alla popolazione in fascia fragile e della presenza sul territorio delle società cooperative del servizio di assistenza domiciliare. Telefono Amico coprirà la fascia oraria dalle 13 alle 15 al seguente numero telefonico 090/5731767.

Considerate le nostre condizioni meteorologiche estive, caratterizzate da un anomalo innalzamento delle temperature e dei tassi di umidità – dice l’assessore alle Politiche sociali, Nina Santisi – si rende necessario predisporre annualmente un programma di linee guida e iniziative per attivare tempestivamente adeguati interventi preventivi e assistenziali per prevenire danni gravi alla salute delle categorie più esposte e, in particolare, delle persone anziane che versano in condizioni di difficoltà fisiche o vivono da sole“. Il servizio, che si protrarrà sino al 15 settembre, prevede per le attività di informazione e socializzazione di rivolgersi al numero telefonico 090/363577, gestito dall’associazione di volontariato Anteas.

Si consiglia – spiegano dal Comune – di rivolgersi innanzitutto ai medici di famiglia con orari di ambulatorio e reperibilità telefonica diurna. In alternativa, da lunedì a venerdì, dalle 8 alle 20, ai punti di primo intervento. Di notte o nei giorni festivi alle guardie mediche attive dalle 20 alle 8“. Intanto, il dipartimento Politiche sociali ha predisposto una guida ai servizi, che è in distribuzione gratuitamente in tutte le sedi circoscrizionali, all’Urp di Palazzo Zanca, dai medici di famiglia, all’Asp e presso le cooperative sociali Europa e Alba, con notizie utili e consigli pratici per prevenire ed affrontare i pericoli del caldo estivo, gli effetti indesiderati legati alle alte temperature ed informazioni relative al progetto emergenza caldo 2016.