Caldo estivo: i consigli per affrontarlo senza rischi per la salute

MeteoWeb

Le elevate temperature, accompagnate da forte umidità e scarsa ventilazione, possono rappresentare un forte rischio per la nostra salute. Come difendersi dal caldo estivo?

Evitate di uscire nelle ore più calde della giornata, dalle 11 alle 18. In questa fascia oraria è sconsigliato, a bambini molto piccoli, anziani, persone non autosufficienti o persone convalescenti, l’accesso alle aree particolarmente trafficate, ma anche ai parchi e alle aree verdi dei grandi centri urbani dove va a concentrarsi l’ozono prodotto dai gas di scarico delle automobili e dall’industria. Durante le ondate di calore i valori limite di questo gas inquinante vengono spesso superati con conseguenze sulla salute della popolazione e, in particolare, sulle persone con malattie respiratorie o asma.

CALDO 2Indossate abiti di colore chiaro e non aderenti, di cotone, lino o altra fibra naturale, evitando gli abiti scuri e in fibre sintetiche che, oltretutto, possono provocare allergie. Bevete molta acqua per idratare l’organismo, osservando una dieta ipocalorica, ricca di frutta e verdura di stagione. Si a pasti leggeri, evitando cibi grassi, fritture, alcolici e bevande gassate.Rinfrescate gli ambienti domestici solo al mattino presto e la sera, mantenendo finestre e tapparelle chiuse durante la notte. Si a ventilatori e condizionatori, regolando la temperatura 2/3 gradi sotto quella ambientale, senza mai esporsi direttamente alla corrente d’aria; non praticate attività fisica all’aperto nelle ore più calde della giornata, soprattutto se siete dilettanti, ed esponetevi al sole indossando cappello leggero di color chiaro e occhiali da sole e proteggendo la pelle con creme solari ad alto fattore protettivo.

CALDO 1Non lasciate mai persone o animali, anche se per poco tempo, nella macchina parcheggiata al sole e se entrate in un’autovettura rimasta parcheggiata al sole, aprite per prima cosa gli sportelli per ventilare l’abitacolo e poi iniziate il viaggio con i finestrini aperti o utilizzate il sistema di climatizzazione dell’auto per abbassare la temperatura interna. Gli anziani e i malati sono i più vulnerabili al caldo, specialmente se affetti da malattie cardiache, respiratorie, diabete. Occhio alla conservazione dei farmaci, per evitare che si deteriorino a temperature troppo elevate.Fate bagni e docce con acqua fresca più volte al giorno. Per gli anziani un’ottima alternativa sono le spugnature.