Forti piogge nel Gargano, evacuati campeggi: nuova allerta meteo per le prossime ore

MeteoWeb

Una perturbazione attiva sui Balcani determinerà nei prossimi giorni un’intensa ventilazione settentrionale sulle regioni adriatiche centro-meridionali. Il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa ha emesso un’allerta meteo che prevede il persistere di venti da forti a burrasca, dai quadranti settentrionali, su Abruzzo, Molise e Puglia, con possibili mareggiate lungo le coste esposte.

Maltempo atteso quindi anche nelle prossime ore, dopo una giornata, quella di ieri, che è stata senza dubbio critica, soprattutto nel Gargano, dove a causa delle intense piogge sono stati evacuati camping situati tra Rodi Garganico e Lido del Sole: 225 i turisti sistemati in altre strutture turistiche e palestre comunali. I vigili del fuoco hanno effettuato decine di interventi per liberare campeggi, abitazioni, box e scantinati invasi dall’acqua e dal fango. A Lido del Sole l’acqua in alcune zone ha raggiunto il metro e mezzo di altezza ed alcuni villeggianti sono stati allontanati dalle proprie abitazioni con l’ausilio di gommoni. Segnalati disagi anche nelle Marche: i vigili del fuoco sono intervenuti ad Ancona, Senigallia e Numana. Interrotti i collegamenti via mare tra il porto di Termoli e le Isole Tremiti (Foggia) a causa delle avverse condizioni meteo. Divieto di balneazione per 48 ore a Pescara. Parzialmente isolate le Eolie. Interrotti i collegamenti con gli aliscafi per le isole minori Alicudi, Filicudi e Panarea.