Incendi in Sardegna, domenica di fuoco: fiamme nel cagliaritano e nel nuorese

MeteoWeb

Giornata di incendi oggi in Sardegna. Le fiamme hanno divorato oltre cento ettari di macchia e bosco nel colle di San Francesco, ad Orani (Nu)ed hanno minacciato il Museo Nivola. Sul posto sono intervenute squadre a terra, due Canadair e tre elicotteri regionali. GFiamme anche a Bitti e vicino alla colonia penale di Mammone (Nu). Roghi sono stati appiccati anche nel cagliaritano vicino alla pedemontana,in comune di Uta (Ca) dove sono intervenuti i Canadair e due elicotteri. Fiamme anche alla periferia di  Carbonia dove stanno ancora lavorando i vigili del fuoco. Duecento ettari di stoppie, sterpaglie e macchia mediterranea anche in Marmilla,   tra Furei e Segariu.   Polemiche per l’incendio di ieri che ha distrutto oltre 500 ettari tra i comuni di Aidomaggiore, Borore. Notevole lo spiegamento di mezzi operativi antincendio terrestri negli ultimi tre giorni: nei cieli hanno volato 4 Canadair e 5 elicotteri regionali il 1° luglio, 5 Canadair (dei 15 della flotta nazionale) e 6 elicotteri il 2 luglio e, oggi, 4 Canadair e 4 elicotteri. Seicento gli uomini impegnati. Una prima stima della superficie interessata dal fuoco nei tre giorni è di circa 4mila ettari. L’assessore sta seguendo l’evolversi della situazione da Sedilo. Per la persistenza delle condizioni meteo, altri roghi risultano accesi a Orani, Bitti, Furtei e Assemini.