Lavare i denti: ecco come farlo nel modo corretto

MeteoWeb

Lavare i denti, dopo anni e anni, e scoprire che li hai lavati nel modo sbagliato. Anni e anni di esercizio, di pratica, è importantissimo lavare i denti almeno 3 volte al giorno, importante per scongiurare la comparsa della carie, gengiviti, infezioni. Proprio per questo fin da piccoli ci hanno insegnato a farlo, ma probabilmente chi ci ha detto come fare non è uno specialista, e anche se in buona fede, non ti ha detto tutte le regole da seguire, si perchè per lavare i denti, ci sono delle regole ben precise da rispettare. Queste regole degli esperti sono semplici ma devono essere eseguite molto accuratamente.

Pecome-lavare-denti2r lavare i denti inizia posizionando lo spazzolino sulla linea delle gengive ed esegui dei movimenti circolari in modo da iniziare a muovere la placca attaccata ai denti. Quando avrai smosso la placca, dovrai toglierla dalle gengive e dai denti con un lento movimento diretto verso l’esterno. Il movimento deve essere deciso, ma non aggressivo, così da preservare sia le gengive che lo smalto dei denti. Non deve essere di contro troppo delicato, altrimenti la placca ed i residui di cibo non verranno asportati. Ricorda infine di lavare anche la parte interna della bocca. Non tralasciare l’interno dell’arcata dentale, ma neanche la lingua e l’interno delle guance. Qui si possono depositare batteri causa di gengiviti o infezioni della bocca. Per questo motivo, la cura dell’interno della bocca è importante quanto l’esterno, anche se meno visibile.

GliDENTIFRICIO 2 attrezzi del mestiere: spazzolino e dentifricio. Lo spazzolino deve avere setole di media durezza, va cambiato ogni 3 mesi e tenuto lontano dalla zona wc poiché verrebbe facilmente a contatto con germi. Il dentifricio deve essere arricchito di fluoro, ma attenzione alla giusta concentrazione che deve essere compresa tra i 1000/1100 ppm affinché sia efficace nella prevenzione della carie ma non nociva per la salute (l’etichetta sulla confezione dovrebbe riportarne la concentrazione in percentuale che deve essere compresa tra  0,22% e 0,32%). Meglio evitare quelli sbiancanti che potrebbero risultare troppo aggressivi. Attendi infine almeno 30 minuti dall’ultimo pasto prima di lavare i denti. Gli acidi contenuti nelle bocca potrebbero intaccare lo smalto dei denti, in questo caso la placca fa da scudo tra essi e la superficie dentale.