Lemuri: anche i piccoli “cugini” di uomini e scimmie hanno un debole per l’alcol

MeteoWeb

Gli esperimenti condotti da Samuel Gochman, del college di Dartmouth, pubblicati su Royal Society Open Science, dimostrano che i lemuri preferiscono i cibi dove vi è una più alta la concentrazione di alcol. Si ritiene che questa preferenza, a livello evolutivo, si debba al fatto che i cibi fermentati hanno un maggiore valore calorico ed inoltre, si è scoperto in base a recenti studi che le grandi scimmie africane condividono con l’uomo degli enzimi che digeriscono e riducono gli effetti tossici dell’alcol: mutazione genetica che potrebbe essere presente anche nei lemuri, “cugini” sia dell’uomo che delle scimmie antropomorfe. La ricerca ha studiato il comportamento di due esemplari di Aye-Aye, un lemure notturno, e di un Loris lento, ed ha evidenziato che entrambe le specie sono attratte dal nettare dei fiori dove è presente un maggiore tasso alcolico (dovuto alla naturale fermentazione degli zuccheri).