Maltempo: forti temporali provocano guasti a impianti Fs, pesanti ritardi tra Veneto e Friuli Venezia Giulia

MeteoWeb

I forti temporali che in queste ore si stanno abbattendo nella zona al confine tra Friuli Venezia Giulia e Veneto, con relative scariche elettriche, ha causato una serie di guasti a diversi impianti ferroviari, con la conseguenza di forti ritardi nei convogli, fino a cento minuti. La zona piu’ colpita e’ quella tra San Stino e San Dona’ (entrambi i comuni in provincia di Venezia). Secondo quanto si e’ appreso dalle Ferrovie dello Stato, i temporali hanno provocato guasti ai sistemi di distanziamento tra i treni e, soprattutto, ai sistemi automatici dei passaggi a livello, molto numerosi in quella zona. Questo ultimo disagio, quindi, in assenza di informazioni automatiche in merito al funzionamento o no di un passaggio a livello, necessita la presenza fisica di personale che controlli e, eventualmente, intervenga. Tutti i treni viaggiano dunque in ritardo, si tratta di almeno una decina di convogli nei due sensi. Il ritardo piu’ forte lo fa registrare, con 100 minuti, l’intercity proveniente da Roma.