Maltempo: in Friuli Venezia Giulia evacuato un campeggio in Val Tramontina

MeteoWeb

Una bufera di vento, durata solo qualche minuto, ha interessato nel primo pomeriggio di oggi la Val Tramontina, in provincia di Pordenone, provocando danni e disagi. La situazione più grave si è registrata in un campeggio dove numerosi alberi sono stati sradicati e hanno investito tende e roulotte. “Tutti i nostri ospiti sono illesi – ha riferito il titolare della struttura – e sono stati evacuati fino al termine della bonifica: si tratta di una trentina di persone. L’episodio e’ stato repentino e sorprendente: mai visto nulla di simile in cosi’ pochi minuti“. Sul posto stanno operando vigili del fuoco del Comando provinciale di Pordenone e dei distaccamenti di Spilimbergo e Maniago. Il sindaco di Tramonti di Sotto, Giampaolo Bidoli, ha fatto un primo bilancio: “Un’auto e’ stata centrata da un albero ma senza conseguenze per l’occupante, mentre decine di rami sono precipitati ovunque. Le squadre di Protezione civile hanno rimosso i detriti e riaperto le strade: adesso ci occupiamo di spostare le piante del campeggio, dove comunque non ci sono feriti“. Il fronte temporalesco ha interessato la pedemontana pordenonese per poi interessare anche la zona montana fino alla catena carnica. Cadute di alberi si sono verificate anche nei Comuni di Frisanco e Claut (Pordenone); la perturbazione si e’ quindi spostata verso nord e ha causato allagamenti di sottopassi in Carnia, ad Amaro (Udine), ingrossato rii e causato frane a Pontebba e Paularo. La caduta di alcuni alberi nel comune di Malborghetto (Udine) ha causato l’isolamento di circa 50 persone in val Uque. Sul posto volontari, Vigili del fuoco, Corpo forestale e personale dell’Enel. In tutto il FVG operano circa 50 volontari dei gruppi comunali di Protezione civile regionale con 15 mezzi.