Nasce Aisam, l’Associazione italiana di scienza dell’atmosfera e meteorologia

MeteoWeb

Nasce Aisam, l’Associazione italiana di scienza dell’atmosfera e meteorologia, che si rivolge ai professionisti che operano nei settori delle scienze della atmosfera e meteorologia. Fra i suoi soci vi sono molti ricercatori del CNR, accademici, operatori dei servizi meteo pubblici e privati. L’Aisam nasce a partire dalla Associazione geofisica italiana, nata nel 1951, fondata da un gruppo di geofisici guidati da Enrico Medi.

L’Aisam risponde alle istanze dei cultori delle Scienze della Atmosfera e delle discipline ad essa collegate come l’oceanografia, l’idrologia, le Scienze della Terra.

Il 27 luglio si è svolta l’Assemblea straordinaria della associazione geofisica italiana, Agi, che ha sancito la nascita di Aisam: Associazione italiana di scienze della atmosfera e meteorologia.
L’Aisam ha origine dall’ Associazione geofisica italiana (Agi), nata nel 1951, alla quale molti ricercatori del Cnr hanno contribuito negli anni. L’Agi, di cui è presidente dal 2011 la climatologa del Cnr-Ibimet Marina Baldi, succeduta a Michele Colacino, sempre del Cnr, venne fondata da un gruppo di geofisici guidati da Enrico Medi ed è sempre stata un punto di riferimento per la geofisica in Italia, rappresentando il nostro Paese in diversi consessi internazionali. Tutt’oggi la sede di Agi, ed ora di Aisam, è ospitata a Roma presso l’Area di ricerca del Cnr a Tor Vergata.

La nuova Associazione, benché mantenga i principi fondanti dell’Agi, risulta rinnovata nello spirito e nella mission per poter rispondere alle mutate esigenze del mondo delle Scienze dell’atmosfera, della meteorologia e delle loro applicazioni.
Aisam si rivolge quindi a quei professionisti che, nel panorama nazionale, operano nei settori delle Scienze della atmosfera e meteorologia e delle loro applicazioni, nonché delle discipline a queste collegate quali la Oceanografia, l’Idrologia, le Scienze della terra, favorendo la comunicazione e la collaborazione fra le diverse comunità.

Aisam già oggi conta, fra i suoi soci, molti studiosi di Enti di ricerca italiani (Cnr, Ispra, Crea, Enea), accademici di diverse università, operatori dei servizi meteo pubblici e privati e un numero crescente di studiosi italiani che operano all’estero.

Infine, nel rispetto della Legge n.4 del 2013, Aisam si pone come Associazione di professionisti per gli operatori del settore meteorologia per i quali è prevista una specifica Sezione e l’adozione di un Codice deontologico.