Nucleare: ancora protagonista del futuro mix energetico cinese

MeteoWeb

L’energia nucleare giocherà un ruolo importante nel futuro mix energetico della Cina, per la riduzione delle emissioni e la crescita economica. Tanto che si prevede l’approvazione da sei a otto nuovi reattori l’anno, nell’ambito del 13esimo Piano quinquennale: lo rileva il rapporto pubblicato dal Comitato China Energy Fund. Nel 2015, erano 24 i reattori nucleari in costruzione in Cina, più di un terzo del totale mondiale. L’energia nucleare è ancora “essenziale e necessaria per la Cina“, sottolinea Huang Xiaoyong, uno degli autori del rapporto, che indica tre ragioni per scegliere il nucleare: è un’energia relativamente pulita che può aiutare la Cina a proteggere l’ambiente e realizzare il suo obiettivo di riduzione delle emissioni; garantisce al Paese sicurezza energetica e crescita economica; in un contesto n questo di grandi importazioni di petrolio e gas, l’energia nucleare risulta essere molto più economica e stabile rispetto ad altre energie pulite. “Attualmente, poco più del 3% di tutta l’elettricità in Cina è da generazione nucleare, livello piuttosto basso rispetto al livello del mondo, dove la percentuale sale al 16%“, dice Huang.