Previsioni Meteo, clamorosa sfuriata fredda da giovedì 14 a domenica 17 luglio: arriva la neve in piena estate!

  • Venezia
    Venezia
  • Bologna
    Bologna
  • Ancona
    Ancona
  • Pescara
    Pescara
  • Bari
    Bari
  • Palermo
    Palermo
  • Le temperature ad 850hPa nelle prime ore del 12 luglio
    Le temperature ad 850hPa nelle prime ore del 12 luglio
  • Le temperature ad 850hPa nelle prime ore del 13 luglio
    Le temperature ad 850hPa nelle prime ore del 13 luglio
  • Le temperature ad 850hPa nelle prime ore del 14 luglio
    Le temperature ad 850hPa nelle prime ore del 14 luglio
  • Le temperature ad 850hPa nelle prime ore del 15 luglio
    Le temperature ad 850hPa nelle prime ore del 15 luglio
  • Le temperature ad 850hPa nelle prime ore del 16 luglio
    Le temperature ad 850hPa nelle prime ore del 16 luglio
  • Le temperature ad 850hPa nelle prime ore del 17 luglio
    Le temperature ad 850hPa nelle prime ore del 17 luglio
/
MeteoWeb

Previsioni Meteo – Fa molto caldo sull’Italia, e le temperature aumenteranno ancora nei primi due giorni della settimana entrante con picchi di +40°C tra lunedì 11 e martedì 12 luglio, ma l’estate sta per prendersi una clamorosa pausa a causa di una brusca ondata di freddo e maltempo che tra giovedì 14 e domenica 17 luglio farà crollare le temperature in alcuni casi di -20°C rispetto ai valori massimi di questi giorni in tutte le Regioni, provocando forte maltempo con piogge, temporali e persino nevicate sui rilievi. Sarà una perturbazione atlantica ad affondare sul Mediterraneo centrale stravolgendo l’attuale assetto barico e scacciando indietro l’anticiclone.

notte tra 11 e 12 luglioPrevisioni Meteo: super-caldo nei primi due giorni della settimana, lunedì 11 e martedì 12

Le temperature, infatti, sono elevate proprio a causa dell’Anticiclone delle Azzorre che sta occupando non solo il Mediterraneo, ma anche i Balcani: nei primi due giorni della settimana entrante anche nell’Europa dell’est farà molto caldo con temperature vicine ai +40°C.

notte tra 12 e 13 luglioLa situazione inizierà a cambiare mercoledì 13, che comunque sarà ancora una giornata di caldo sull’Italia ma con forti temporali sull’arco alpino. Le temperature crolleranno su tutta l’Europa occidentale, tra le isole Britanniche, e la Francia, dove avremo un clima tipicamente autunnale, freddo e piovoso (vedi mappe sulla destra). E anche sull’Italia questo freddo arriverà nei giorni successivi, non in modo marginale ma impetuosamente e su tutte le Regioni in vista del prossimo weekend.

Previsioni Meteo: la “svolta” di giovedì 14 luglio

notte tra 13 e 14 luglioLa vera e propria “svolta” sarà giovedì 14 luglio, quando forti venti settentrionali inizieranno a sferzare l’Italia con molte nubi e, soprattutto nel pomeriggio/sera, piogge e temporali in modo particolare al Nord e nelle Regioni Adriatiche. Sarà l’inizio di questa brusca fase fresca e perturbata che durerà almeno 4 giorni, e inizierà anche il maltempo con molte nubi in varie Regioni.

notte tra 13 e 14 luglioLe temperature inizieranno a diminuire a partire dal Nord sin dalle prime ore del mattino di giovedì 14, e poi anche al Centro/Sud nel corso della giornata. Tuttavia al meridione rimarranno ancora elevate soprattutto in mattinata, seppur in lieve calo rispetto ai giorni precedenti. Al Sud, infatti, questa brusca sfuriata fredda e perturbata arriverà dopo (e si concluderà successivamente rispetto alle Regioni settentrionali, condizionando in modo molto pesante tutto il prossimo weekend).

Previsioni Meteo: venerdì 15, sabato 16 e domenica 17 di freddo e maltempo in tutt’Italia

notte tra 14 e 15 luglioI giorni “clou” del peggioramento saranno venerdì 15, sabato 16 e domenica 17, proprio nel cuore dell’estate e del mese di luglio, in uno dei weekend più attesi per le festività dei vacanzieri. Il maltempo sarà diffuso in tutto il Paese, ma più forte nelle Regioni Adriatiche. I fenomeni temporaleschi potranno essere ancora più intensi rispetto alle attuali previsioni, a causa dei contrasti termici molto accesi tra l’aria fredda in arrivo e il caldo persistente ai bassi strati.

notte tra 14 e 15 luglioLe temperature, infatti, crolleranno in alcuni casi addirittura di 20°C rispetto ai valori termici attuali: ecco spiegato lo sbalzo di -20°C, che determinerà persino il ritorno della neve sui rilievi alpini (venerdì 15) e appenninici (sabato 16 e venerdì 17) a quote appena superiori ai duemila metri di altitudine. Un’anomalia eccezionale per il cuore dell’estate, proprio a metà luglio: le temperature raggiungeranno in alcuni casi i 15°C sotto le medie del periodo, e non sono da escludere persino dei record.

notte tra 15 e 16 luglioEloquenti le carte che pubblichiamo a corredo dell’articolo: mostrano le isoterme ad 850hPa con le temperature previste proprio per il prossimo weekend, quando sarà il “clou” del freddo. Persino sulle coste del Sud la temperatura massima farà fatica a superare i +25°C, mentre nelle ore serali e notturne farà molto fresco come se fossimo ad ottobre, in pieno autunno. Un’evoluzione clamorosa, ma ormai certificata da una previsione meteo non più a lungo termine. Da approfondire ci sono soltanto i dettagli, ma la tendenza è tracciata ed è molto chiara. L’estate si prenderà una brusca pausa proprio nel cuore della stagione.