Previsioni meteo: mercoledì lieve instabilità, ma da giovedì tanto sole e caldo

MeteoWeb

Nei prossimi giorni l’alta pressione continuerà ad occupare l’area del Mediterraneo compresa l’Italia, garantendo così giornate in prevalenza soleggiate e tipicamente estive. Lo spiegano i meteorologi del Centro Epson Meteo. Nelle prossime ore, però, instabili correnti atlantiche riusciranno a lambire la nostra Penisola, favorendo la formazione di un po’ di temporali prima al Nord e poi mercoledì nelle zone interne e sulle regioni adriatiche del Centrosud. Sarà una fase instabile di breve durata perché già giovedì l’alta pressione tornerà a rafforzarsi garantendo fino a sabato tempo molto stabile e soleggiato con clima decisamente più caldo e afoso. Nella giornata di domenica, ma è ancora una situazione da confermare nei prossimi aggiornamenti, potrebbe tornare qualche temporale al Nord non solo in montagna ma anche nelle aree di pianura.

Le temperature aumenteranno in maniera evidente tra venerdì e sabato con picchi vicini a 35 gradi da Nord a Sud; l’apice del caldo si toccherà però a inizio settimana e coinvolgerà soprattutto il Centrosud con valori oltre i 35 molto probabili e diffusi nelle zone interne. Mercoledì sole per l’intera giornata al Nordovest, lungo le coste tirreniche, in Calabria, Sicilia e Sardegna. Al mattino bel tempo anche nel resto d’Italia, salvo possibili isolati fenomeni tra Abruzzo e Marche; nel pomeriggio sviluppo di numerosi rovesci o temporali nelle zone interne appenniniche del Centrosud, con possibili locali sconfinamenti lungo l’Adriatico e sul Golfo di Taranto; isolati e brevi fenomeni non esclusi anche nel Triveneto e sull’Emilia orientale. Temperature pomeridiane per lo più tra 28 e 32, ma con punte vicine ai 35 in Sardegna, Sicilia e Calabria. Venti in generale deboli, salvo moderati rinforzi di Maestrale su Mare di Corsica, Mare e Canale di Sardegna e locali episodi di Foehn nelle aree alpine.

Da giovedì l’alta pressione tenderà ad essere ancora più efficace con temperature che tenderanno ad aumentare in maniera evidente tra venerdì e sabato, facendo registrare qualche punta oltre i 35 gradi da Nord a Sud e probabili episodi di caldo afoso. Anche a inizio settimana le temperature rimarranno molto alte sull’Italia, con i picchi più elevati al Centrosud. Le giornate risulteranno in prevalenza soleggiate: rimane soltanto un po’ di incertezza in merito alla giornata di domenica sul Nord Italia, quando potrebbe tornare una lieve instabilità con il rischio di locali temporali che, stando alle ultime proiezioni, potrebbero interessare non soltanto le zone montuose, ma anche le vicine zone di pianura.