SpacExpress: lo spazio arriva a Cinecittà World

MeteoWeb

È stata inaugurata lo scorso 8 luglio SpacExpress, la nuova attrazione del parco tematico Cinecittà World a Roma realizzata con il patrocinio dell’ESA e dell’ASI e con la collaborazione tecnica delle industrie spaziali Argotec,  AVIO e Thales Alenia Space.

SpacExpress è un progetto nato per attirare i giovani e trasportarli in un viaggio spaziale immaginario, con scopo divulgativo oltre che ludico. L’istallazione ha infatti l’obiettivo di sensibilizzare i visitatori sulle attività spaziali con un focus particolare sul contributo europeo e italiano nell’esplorazione spaziale. A bordo della navicella SpacExpress L24 i visitatori saranno trasportati in un viaggio che partirà dalla Stazione Atlantis sul Pianeta Terra, farà tappa sulla ISS per poi approdare sulla Luna e infine su Marte.

Ultimamente abbiamo avuto delle grandi produzioni come ‘The Martian’ e ‘Interstellar’ che sono molto vicine a noi come suggestione” ha commentato Riccardo Capo, direttore generale di Cinecittà World, durante l’evento di apertura dell’attrazione. “Ci siamo detti: ci manca questo genere, come farlo? Bisogna che sia fatto bene, che sia di qualità. Da qui la partnership con ESA e ASI.

Il percorso espositivo è stato infatti progettato con il contributo scientifico delle agenzie spaziali, per illustrare molti degli aspetti e dei risultati legati alla grande avventura spaziale di cui è protagonista l’uomo, dalle immagini straordinarie della superficie del Pianeta Rosso ai grandi centri spaziali da cui prendono il via le missioni, ai lanciatori come il razzo europeo Vega, alla vita a bordo della ISS.

All’inaugurazione della nuova attrazione, oltre al direttore generale del parco tematico, erano presenti Frédéric Le Gall, responsabile dell’unità di comunicazione e divulgazione di ESA/ESRIN, Fabrizio Zucchini, responsabile degli eventi e delle relazioni con l’ESA dell’ASI, ed il responsabile delle relazioni esterne di Avio, Raffaello Porro, nonché l’ideatrice del progetto, la dott.ssa Viviana Panaccia.

Le missioni spaziali intraprese negli ultimi decenni sono uniche sia dal punto di vista della collaborazione che dal punto di vista tecnologico, per non parlare poi degli obiettivi scientifici raggiunti” ha dichiarato Frédéric Le Gall durante l’incontro. “Il poterle pertanto divulgare rappresenta per la nostra agenzia una missione da perseguire. Siamo per questo onorati di partecipare a bei progetti di divulgazione come quello realizzato presso il parco Cinecittà World che ci ha dato l’opportunità di raccontare al grande pubblico in forma ludica – e forse per questo ancora più efficace – il mondo dello spazio di cui facciamo parte.”