Tesla, “incidente mortale non fermi sviluppo auto autonome

MeteoWeb

Questo incidente non dovrebbe fermare lo sviluppo dei veicoli autonomi“. Lo ha detto Mark Rosekind, il capo della National Highway Traffic Safety Administration, l’autorità che si occupa della sicurezza sulle strade americane e che sta indagando sulla morte di una persona avvenuta mentre la sua auto elettrica Tesla era guidata dal pilota automatico. “Non possiamo aspettare fino a quando il pilota automatico diventerà una tecnologia perfetta“, ha poi aggiunto Rosekind. Come scrive l’agenzia DowJones, il capo della National Highway Traffic Safety Administration ha concluso: “I produttori di auto devono essere disperati per introdurre una tecnologia che riduce gli incidenti dovuti al traffico“. Parlando da una conferenza a Detroit, Rosekind ha assicurato che l’indagine sull’incidente mortale avvenuto a giugno in Florida non rallenterà lo sviluppo della tecnologia. Il pilota automatico di Tesla e’ stato fortemente criticato perché contiene un certo numero di punti deboli che potrebbero mettere a rischio la vita del conducente in condizioni particolari. Tesla ha invece detto che la tecnologia ha più volte dato prova di essere in grado di salvare vite. Il capo della NHTSA non ha voluto parlare direttamente dell’incidente di Tesla, visto che la sua  agenzia sta investigando sul caso.