Viaggio in Sardegna, nell’eccentrica e mondana Porto Cervo

MeteoWeb

Siamo a Porto Cervo, frazione di Arzachena, principale centro turistico della Costa Smeralda. Nata per intuizione del Principe Aga Khan che la trasformò da piccolo villaggio di pescatori a perla del turismo di lusso, la località di Porto Cervo offre ai suoi visitatori uno dei più grandi e attrezzati porti del Mediterraneo.

Mondana, eccentrica, alla moda, è ricca di luoghi da visitare. Il centro abitato si sviluppa intorno alla terrazza panoramica della famosa Piazzetta e alla splendida chiesa realizzata negli anni 60’ dall’architetto Michele Busiri Vici “Stella Maris” con una veduta straordinaria su Porto Cervo Marina; da dove si snodano piccole stradine ricche di boutique, gioiellerie e ristoranti alla moda.

PORTO CERVO 1L’architettura del paese, dai toni pastello, richiama quella tipica della Gallura e rende Porto Cervo un vero e proprio panorama da cartolina. Altrettanto meritevole di attenzioni è il Porto Vecchio, edificato negli anni ’60 del XX secolo dal principe Karim Aga Khan oltre al Porto Nuovo, costruito alla metà degli anni ’80. Intorno alla zona del porto, ricco di barche a vela e yacht di lusso, è curioso osservare la gente e i tanti locali alla moda che rendono Porto Cervo unica nel suo genere.

PORTO CERVO 2Sulla strada per la Costa Smeralda, in direzione Porto Cervo, tante sono le spiagge che incantano i turisti: quella di Portisco, la spiaggia Arena Bianca, le piccole spiagge e gli anfratti di Razza di Iunco, la famosa Long Beach o Liscia Ruia, ritrovo abituale dei frequentatori delle notti della Costa. Ed ancora Petra Manna, conosciuta come la Celvia, la spiaggia del Principe e la spiaggia Romazzino; le spiagge del piccolo e grande Pevero, quelle di Cala Granu e Cala del Faro.