Zika e Olimpiadi di Rio 2016, l’ambasciatore del Brasile: il rischio per il virus è molto basso

MeteoWeb

L’argomento della salute e’ di priorita’ nazionale per il Governo brasiliano, che sta lottando con impegno contro la proliferazione delle zanzare. Possiamo garantire che nel periodo dei Giochi di Rio 2016 il rischio di contrarre il virus Zika e’ estremamente basso“. E’ quanto assicura l’ambasciatore del Brasile a Roma, Ricardo Neiva Tavares, in occasione della conferenza ‘L’Italia a Rio 2016‘, alla Farnesina. “Anche sul campo delle salute – ha rilevato il diplomatico – vi sara’ dunque un clima favorevole alle Olimpiadi“. E in merito alla sicurezza e al completamento delle opere a meno di un mese dall’inizio dei Giochi, Tavares ha dichiarato: “Dal 2014 al maggio scorso sono stati realizzati, con grande sforzo, 45 eventi prova. Sulla sicurezza vi sara’ uno scambio di informazioni e intelligence con le altre forze di polizia, ma nonostante tutto continuiamo a leggere notizie negative. Come accadde due anni fa per i mondiali di calcio, poi abbiamo visto che l’unica cosa che non ha funzionato, devo riconoscerlo, e’ stata la nostra squadra. Come diciamo in Brasile – ha concluso – alla fine tutto andra’ bene. E se non andra’ bene significa che non siamo arrivati ancora alla fine“.