Ambiente, Messico: guerra all’inquinamento da mozziconi

MeteoWeb

Un totale di 14 milioni di messicani che consumano circa 250 milioni di pacchetti di sigarette all’anno, vale a dire circa 50 miliardi di mozziconi di sigaretta gettati via, e non sempre correttamente: molti di questi rifiuti infatti non finiscono nella spazzatura, ma anche sulle spiagge, nei parchi, nelle acque dei fiumi. E ora il Messico dichiara guerra all’inquinamento causato dai mozziconi dispersi nell’ambiente. Ad annunciare la decisione è il ministero della Salute annunciando il lancio di una campagna ad hoc. Decisione che fa seguito a una richiesta della Camera dei Deputati (Camera Bassa) ha richiesto misure più incisive per combattere l’inquinamento di sigarette, a seguito di un’avvertenza precisa lanciata dal legislatore: un singolo mozzicone di sigaretta può inquinare fino a 50 litri di acqua potabile. L’alta concentrazione di cadmio nei filtri rappresenta infatti un rischio per l’ambiente ed è per questo che la Ocean Conservancy raccomanda di trattare i mozziconi di sigaretta come rifiuti pericolosi.