Cosa fare a Roma a Ferragosto

MeteoWeb

A Roma un Ferragosto ricco di arte, musica, cinema, spettacoli e iniziative. Per chi resta in città e per chi ci va in vacanza, l’offerta culturale della Capitale resta varia, tra mostre, arene, musica classica, jazz, reggae e teatro. A Ferragosto i Musei Capitolini, il Museo dell’Ara Pacis e i Mercati di Traiano rimangono regolarmente aperti, mentre gli altri spazi del Sistema Musei Civici osservano il consueto riposo settimanale. Nei monumentali spazi del colle Palatino, anteprima del RomaEuropaFestival 2016 con la mostra Par tibi, Roma, nihil che presenta opere e performance di 36 artisti che accettano il confronto con l’antico (ore 8.30/19.15). Alle Scuderie del Quirinale si può vedere la mostra Capolavori della scultura buddhista giapponese, che consta di ventuno opere esposte per la prima volta in Italia. Per il cinema, nelle sale dell’Isola del Cinema si proiettano i film Perfetti sconosciuti di Paolo Genovese (21.30) e Se Dio vuole di Edoardo Falcone (22), alla Casa del Cinema è in programma In nome del popolo italiano di Dino Risi (ore 21), l’Arena del Trasporto infine propone l’Aldo Fabrizi di Avanti c’è posto (ore 21) e La corazzata Potemkin (ore 23). Per la musica, in Notti Romane al Teatro di Marcello è protagonista del tradizionale concerto di Ferragosto il pianista giapponese Hiroshi Takasu. E proprio il giorno di Ferragosto è quello scelto dalla Casa del Jazz per salutare gli appassionati del genere. A chiudere la programmazione estiva c’è la serata Swing Night con Giorgio Cuscito & The Swing Valley Band, musica swing tutta da ballare e da ascoltare.