Estate, vacanze in camper: ecco le 10 regole d’oro

MeteoWeb

Il camper rappresenta il mezzo di trasporto ideale per una vacanza top all’aria aperta, perché in grado di soddisfare qualsiasi esigenza e tipologia di utenti. E, in vista del ‘Salone del camper‘, dal 10 al 18 settembre alla Fiera di Parma, vengono diffuse le ‘10 regole d’oro‘ per una vacanza al top in camper.

Versatilità: i turisti più itineranti, due massimo tre passeggeri, preferiscono i camper van o furgonati, più adatti a continui spostamenti. Questi veicoli danno la possibilità di spostarsi immediatamente qualora la meta decisa non piaccia o non sia soddisfacente, oppure si voglia scegliere l’itinerario all’ultimo minuto, in funzione del bel tempo. Si tratta di veicoli più compatti, che hanno una minor vivibilità ma sono comunque apprezzati da coloro a cui piace visitare più destinazioni, perché molto maneggevoli.
Family-friendly: questo genere di vacanza permette di consolidare il rapporto tra genitori e figli, favorisce il dialogo interfamiliare e giova al rapporto tra i coniugi. Rispondono perfettamente a questa esigenza i motorhome dove la cellula abitativa è corpo unico con la motrice permettendo a tutti gli occupanti di stare sempre a contatto fra di loro. La parte destinata ad ospitare il guidatore durante la marcia diventa quindi parte integrante dell’ambiente vivibile durante le soste.
Fruibilità: adatta sia alle brevi escursioni, sfruttando appieno parti di giornate libere, ma anche per vacanze e ‘ponti’ più lunghi. Generalmente coppie senza figli on the road prediligono il camper semintegrale (anche detto profilato) dove la cellula abitativa viene allestita su un autotelaio cabinato che, al posto della mansarda, è raccordato aerodinamicamente alla volumetria della cabina di guida mediante un cupolino preformato nel quale, generalmente, vengono collocati pensili bassi e, a volte, un vano porta-televisore. Il nome stesso, “profilato”, indica che di norma questa tipologia di veicoli è più performante degli altri e, quindi, più veloce, a vantaggio nei consumi di carburante e più maneggevole da guidare.
Creatività: grazie alle sue tante sfaccettature e il continuo movimento, ogni giorno risulterà una piccola avventura, rendendo tutto più divertente e dinamico. In genere i veicoli sopra i 6 metri sono dotati di spazi maggiori e permettono di portare tutto con se dando libero sfogo alla creatività e libertà di ciascun viaggiatore.
Praticità: il camper offre la possibilità di realizzare viaggi che se effettuati con altri mezzi richiedono una maggiore preparazione, un maggior costo ‘vivo’ (i pernottamenti), un maggior lavoro (trasportare, fare e disfare le valigie), un maggior disagio (soprattutto nel caso di viaggi lunghi, durante i quali si apprezzano in modo particolare le dotazioni di bordo che rendono il veicolo autosufficiente, come la toilette, la cucina, la possibilità di riposare).
Social: la vacanza all’aria aperta consente alle persone di non isolarsi e di fare nuove conoscenze. E’ ancora il motorhome la scelta consigliata per chi predilige il campeggio stanziale dove instaurare rapporti e amicizie con i vicini di piazzola.
Genuinità-salubrità: rispetto ad altre tipologie di viaggio, il camper offre la possibilità di essere molto più a contatto con la natura. Tutti, modelli di camper siano essi van, autocaravan o motorhome rispondono pienamente a questa esigenza poiché permettono di vivere l’outdoor.
Educativa: sul camper a tutti viene affidato un compito. Questo lo rende uno strumento ideale per la formazione dei figli, che vengono coinvolti e responsabilizzati. Funzione che ben si adatta a ciascuna tipologia di veicolo ricreazionale.
Comodità: grazie al camper è possibile trasportare attrezzature anche voluminose (sportive, fotografiche, per l’esterno, per il nostro hobby, ecc…), disponendo sul luogo di vacanza di tutto quanto serve o di quanto ci fa piacere avere per viverla a fondo. Per questo tipo di viaggiatori l’ideale sono veicoli ricreazionali, motorhome, mansardati o semintegrali, dotati di appositi garage nella parte posteriore.
Rapporto qualità-prezzo: complice la crisi e la sempre minore disponibilità dei turisti a spendere, si continuano a cercare strade alternative alla via del risparmio, senza rinunciare alle vacanze. Il viaggio in camper risponde perfettamente a questa richiesta permettendo di ridurre i costi del soggiorno data la maggiore convenienza dei pernottamenti nei campeggi rispetto agli hotel, nonché alla possibilità di pernottare in aree di sosta ancora più economiche. Famiglie numerose e-o gruppi di amici prediligono quindi una vacanza in camper scegliendo come tipologia i veicoli mansardati che presentano una maggiore disponibilità di posti letto-passeggeri. I mansardati sono i veicoli ricreazionali più diffusi in Italia, possono arrivare fino a 7 posti.