India, monsoni: nel weekend almeno 21 morti e oltre 15mila evacuati per le forti piogge

MeteoWeb

Almeno 21 persone sono morte e più di 15mila sono state evacuate in vari Stati nel Nord dell’India dopo forti piogge durante lo scorso weekend. Lo Stato più colpito è il Madhya Pradesh: il 50% del suo territorio è inondato. Ai morti del Madhya Pradesh si aggiungono quelli dello Stato del Bihar, dove ci sono stati tre morti sabato scorso, secondo quando riferisce l’Autorità nazionale per la gestione dei disastri, che ha anche confermato ad Efe l’evacuazione di 6.994 persone a Bihar, 875 in Uttar Pradesh, 1.499 in Assam. Anche in Rajastan, nel nordest, hanno lasciato le loro abitazioni diverse persone. In India le inondazioni sono frequenti durante la stagione dei monsoni, tra giugno e settembre. Quest’anno più di cinquecento persone sono morte in tutta l’India dall’inizio dei monsoni, che hanno colpito particolarmente il nord-est del Paese.