L’omaggio dalle Frecce Tricolori alle vittime del terremoto [VIDEO]

MeteoWeb

Ieri, domenica 28 agosto, si e’ tenuta – sotto il segno della solidarieta’ nei confronti delle vittime del terremoto che ha colpito il centro Italia il 24 agosto – la manifestazione aerea di Jesolo, che ha visto velivoli acrobatici civili e quelli dell’Aeronautica Militare dare vita a circa tre ore di esibizioni in volo. All’evento era presente il Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare, Generale di Squadra Aerea Enzo Vecciarelli, insieme al sindaco di Jesolo Valerio Zoggia e a altre autorita’ civili e militari. La manifestazione, ricorda una nota, “e’ stata utilizzata come efficace canale per fare appello alla generosita’ della popolazione italiana, sensibilizzando gli spettatori e chiedendo di effettuare donazioni per le vittime del terremoto, anche mediante la diffusione, durante l’intera trasmissione televisiva, del numero 45500, istituito dalla Protezione Civile per l’invio di 2 euro tramite Sms”. L’Aeronautica Militare ha preso parte alla manifestazione aerea con alcuni dei velivoli in dotazione, la cui presentazione in volo e’ stata affidata al Reparto Sperimentale Volo: l’Eurofighter F2000, il Tornado, il C-27J, l’M346 e l’elicottero ‘HH-101. Il pubblico ha potuto assistere anche a una dimostrazione di elisoccorso a cura del 15/mo Stormo CSAR con l’elicottero HH139, nonche’ alla simulazione in volo di un evento di Difesa Aerea con due Eurofighter e un velivolo P.180, e al passaggio di una formazione di due Tornado e due AMX in rifornimento in volo simulato con il velivolo KC-767. “Per l’Aeronautica Militare – viene sottolineato – e’ stata un’occasione per mostrare le capacita’ operative che la Forza Armata svolge quotidianamente al servizio del Paese in Italia e fuori da confini nazionali. La Difesa Aerea dello spazio aereo nazionale ‘operazione Cieli Sicuri’, il supporto in favore delle popolazioni colpite dal recente sisma e l’impegno nella coalizione anti-daesh in Kuwait, sono solo alcuni esempi costante impegno degli uomini e delle donne dell’AM”. Come di consueto, a conclusione della manifestazione, l’esibizione della Pattuglia Acrobatica Nazionale – Frecce Tricolori.