Maltempo: a Pordenone tavolo di crisi del Comune

MeteoWeb

Dopo il nubifragio che ha interessato PORDENONE nel pomeriggio di mercoledì 17 agosto, l’amministrazione comunale ha attivato un tavolo di crisi per gestire l’emergenza e le operazioni di ripristino delle condizioni di sicurezza e pulizia della città. Il tavolo è coordinato direttamente dal sindaco Alessandro Ciriani, che ieri sera è appositamente rientrato in città dalle ferie di ferragosto, l’assessore alla sicurezza Emanuele Loperfido, il responsabile comunale della protezione civile Andrea Brusadin e dalla Polizia municipale. Il tavolo di crisi sta coordinando le operazioni degli operai e dell’ufficio del verde del Comune, dei volontari della protezione civile, del personale Gea.

Gli interventi sono proseguiti anche oggi, fin dal primo mattino e interessano per lo più parchi urbani e viali alberati. Dopo si procederà alla sistemazione delle altre aree del territorio cittadino. Confermata la chiusura dei parchi cittadini che verranno riaperti quando saranno nuovamente garantite le condizioni di piena sicurezza. “La macchina dell’emergenza ha agito immediatamente e efficacemente – commentano Ciriani e Loperfidocon l’attivazione, subito dopo il fortunale, del Coordinamento operativo comunale presso la sede protezione civile da cui sono partire le squadre“. La prosecuzione dei lavori, questa mattina, è supervisionata dall’assessore Loperfido per seguire in particolare la rimozione di rami e alberi pericolanti.

Durante l’emergenza di ieri, oltre al sindaco Ciriani e all’assessore Loperfido che si è recato innanzitutto in via Montereale per verificare che non ci fossero feriti, è intervenuta anche l’assessore Cristina Amirante per coordinare gli interventi relativi alla viabilità, allo scopo di mettere in sicurezza le vie e le aree colpite dal maltempo, dando disposizioni affinché fosse deviato il traffico sulle arterie libere da ramaglie e altri oggetti trasportati dal forte vento, così da consentire la pulizia delle sedi stradali. Oltre alla Protezione civile e ai Vigili del Fuoco, sono intervenuti in via Montereale – dove è caduto un albero – anche una pattuglia della Guardia di Finanza e il personale militare della vicina Caserma Mittica, a cui vanno i ringraziamenti dell’amministrazione per la disponibilità dimostrata.

Oggi in mattinata, al tavolo tecnico, in costante contatto con il primo cittadino, hanno partecipato referenti della Protezione civile e della Polizia Locale per fare il punto della situazione, stilare un primo bilancio dei danni, pianificare ulteriori provvedimenti per garantire il ripristino dei servizi e per rassicurare la cittadinanza sulla tempestività degli interventi, compatibilmente con lo stato delle cose, nell’intento di riportare in tempi brevi la normalità della vita in città. Nel piano è stata coinvolta anche la Gea affinché intervenga per ripulire la città, i parchi e il verde urbano.