Maltempo, tragedia sul Cervino: “sono morti per assideramento, faceva troppo freddo”

MeteoWeb

Sono probabilmente morti per assideramento i due alpinisti inglesi, entrambi uomini, bloccati da giovedi’ sera sul Cervino a causa del Maltempo e trovati questa mattina dal Soccorso alpino valdostano a circa 4.000 metri di quota. “I corpi erano ricoperti dalla neve, questa notte ci sono state precipitazioni in quota”, spiega all’ANSA il dottor Enrico Visetti, responsabile sanitario dell’elisoccorso, che sta operando sul posto. “Il primo corpo, che e’ gia’ stato recuperato, non presenta traumi evidenti”, dunque e’ probabile la morte per “assideramento” dovuta alle basse temperature (anche inferiori a 10 gradi sotto zero) raggiunte nelle due notti trascorse all’addiaccio dagli alpinisti. I corpi sono stati trovati sotto la “Gran Corda”, una fune collocata per consentire di superare una difficile parete verticale.