Maltempo, violento nubifragio manda in tilt Roma: danni e disagi nel centro cittadino

MeteoWeb

Breve, intenso e con danni. Un violento acquazzone stamani si e’ abbattuto sulla Capitale creando parecchi disagi: strade allagate, alberi caduti anche sulle auto, la stazione San Giovanni della metro A chiusa e poi riaperta, un volo dirottato da Ciampino a Fiumicino ed ovviamente forti ripercussioni sul traffico cittadino. Rallentamenti anche sulla tratta ferroviaria Roma-Fiumicino, sulla FL5 Roma-Civitavecchia e sulla FL3 Roma – Bracciano – Viterbo poiche’ “causa maltempo, inconveniente tecnico tra stazioni Roma Ostiense e Roma San Pietro”. Secondo i dati dell’Osservatorio Meteorologico del Collegio di Roma dalle 11 alle 14 sono caduti 18,8 millimetri di pioggia, di cui 15,4 dalle 11 alle 12; 2,8 dalle 12 alle 13; 0,6 dalle 13 alle 14. Un volo Ryanair, proveniente da Dublino, previsto in atterraggio a Ciampino alle 10.55 e’ stato invece fatto atterrare all’aeroporto di Fiumicino alle 11.25 a causa delle condizioni di scarsa visibilita’. La polizia municipale ha registrato allagamenti in molte zone della citta’: da San Lorenzo a Laurentina, da piazzale Clodio al viadotto della Magliana. Chiuso per l’acqua il sottopasso pedonale tra via delle Fornaci e Sant’Uffizio. Disagi anche sul Gra e sulla Tangenziale Est, dove si e’ verificato un allagamento all’altezza della stazione Tiburtina e rallentamenti all’altezza di Monti Tiburtini. Acquazzone che ha coinvolto anche il centro storico, dove in via Merulana alcuni alberi sono caduti sulle auto in sosta, danneggiandone sei. Nessuno e’ rimasto ferito. Anche la Protezione Civile di Roma Capitale, da settimane impegnata nello spegnimento di continui ed anche grandi incendi di sterpaglie, oggi e’ intervenuta per gli allagamenti e la caduta di alberi segnalati alla Sala Operativa di Porta Metronia. Disagi, per la Protezione Civile, si sono registrati in particolare in via degli Angeli, Corso Trieste, piazza Adele Zoagli Mameli, scalo San Lorenzo – dogana, via di Vigna Murata, via Tommaso Fortifiocca, via Appia Nuova, dove una campana per la raccolta del vetro ha ostruito la caditoia. Due squadre con personale della Protezione Civile sono andate per sopralluoghi e verifiche nelle aree considerate a rischio allagamento: Infernetto, Eur, Colli Albani e Acqua Bullicante. Problemi anche sul Gra, soprattutto tra Trionfale e Roma Fiumicino in carreggiata esterna, tra Pontina e Ardeatina in esterna, tra Centrale del Latte e Prenestina in entrambe le direzioni