Palinuro, non c’è traccia dei sub nella bolla d’aria: sono scomparsi misteriosamente e non si trovano

MeteoWeb

Esito negativo per le ricerche dei tre Sub dispersi da ieri mattina alle 10 nelle acque di Palinuro, nel salernitano. Nel corso delle notte due squadre di speleosub dei vigili del fuoco hanno eseguito ispezioni delle grotte in profondità anche in punti più complicati da raggiungere. Ma dei tre Sub Silvio Anzola, turista milanese, Mauro Cammardella, titolare di un centro Sub di Palinuro, e Mauro Tancredi, una guida subacquea, non c’e’ traccia. I tre sono dispersi da ieri mattina dopo una immersione da cui non sono più riemersi. Ormai, stando a quanto si apprende dalle squadre di soccorsi impegnate da ieri sul posto, non ci sono più speranze di trovare in vita i tre Sub.

sub palinuro Si cercano a questo punto solo i corpi dei tre uomini. Ieri i soccorsi si sono aggrappati alla speranza di una bolla d’aria che avrebbe potuto dare ossigeno ai tre Sub, ma dopo una notte intensa di ricerche sono svanite le ultime possibilità di ritrovarli in vita. I soccorritori, infatti, nella notte hanno raggiunto la bolla d’aria tra le grotte di Centola, nei fondali di Palinuro, e non hanno trovato traccia dei tre sub scomparsi. Sono in corso ancora ispezioni in zone e grotte più nascoste. Nell’area interessata stanno operando cinque mezzi della Capitaneria di Porto di Palinuro, diretta dal tenente di vascello Andrea Palma, ed i paleosub dei Vigili del Fuoco.