Previsioni Meteo: nuovo peggioramento in arrivo

MeteoWeb

Oggi la circolazione di bassa pressione responsabile del tempo instabile del fine settimana si allontanerà verso la Grecia, lasciando spazio ad una rimonta dell’alta pressione e quindi a un miglioramento del tempo anche nelle regioni meridionali, con le ultime locali precipitazioni. Domani – secondo le previsioni del Centro Epson Meteosarà soprattutto il Centrosud a beneficiare del sole e dell’alta pressione: al Nord, infatti, si avvicinerà una nuova perturbazione (la numero 2 del mese), con un peggioramento più consistente tra sera e notte. Tra mercoledì e giovedì questa perturbazione scivolerà lungo la Penisola, causando un’altra fase di instabilità atmosferica, prima al Centronord (mercoledì) e poi anche al Sud (giovedì). Le temperature saranno altalenanti: inizialmente si riporteranno su valori nella norma, per poi subire un nuovo brusco calo a metà settimana, con valori di alcuni gradi al di sotto delle medie stagionali. Un rialzo è però atteso nel prossimo fine settimana.”

LaPresse/Xinhua
LaPresse/Xinhua

Oggi giornata all’insegna della variabilità al Sud, con locali rovesci concentrati nel pomeriggio su Basilicata, bassa Campania, Calabria e Sicilia; non esclusi isolati piovaschi sui rilievi appenninici del basso Lazio. Dalla sera tendenza ad un generale e definitivo miglioramento. Nel resto del Paese tempo soleggiato con cielo sereno o poco nuvoloso. Temperature massime in rialzo su medio Adriatico e al Sud, prossime alla norma. Giornata ancora ventosa per venti settentrionali al Sud, in Sicilia e attorno alla Sardegna. Mari: mosso l’Adriatico centrale e i bacini meridionali. Domani al Centrosud tempo prevalentemente soleggiato e un pochino più caldo; un po’ di nuvole sparse insisteranno sulla Calabria tirrenica e nel messinese. Al Nord residue schiarite più durature tra l’Emilia Romagna e l’alto Adriatico, altrove cielo da poco nuvoloso a irregolarmente nuvoloso sin dal mattino: nel pomeriggio primi isolati rovesci o temporali nel settore alpino e prealpino e nell’ovest del Piemonte, in propagazione in serata alle pianure del Nordovest e, nella notte al Nordest, marginalmente anche alla Liguria e all’Emilia settentrionale. Temperature in lieve aumento su Emilia Romagna e regioni centro-meridionali: caldo nella norma. Ventilato per venti nord-occidentali al Sud e nelle Isole. Mercoledì al mattino miglioramento al Nordovest, fase instabile con rischio di rovesci o temporali sparsi su Friuli, Venezie, Emilia Romagna e alta Toscana; ancora prevalenza di sole al Centrosud. Nel pomeriggio il rischio di rovesci o temporali insisterà sulle Dolomiti, Prealpi centro-orientali ed Emilia Romagna e coinvolgerà anche il resto della Toscana, l’Umbria, Le Marche e l’Appennino laziale e abruzzese. Schiarite ampie resisteranno nel basso Lazio, al Sud e nelle Isole; qualche isolato rovescio anche sulle Alpi occidentali che tra sera e notte coinvolgerà anche Torinese e Cuneese. Temperature massime in lieve aumento su gran parte del Sud, in ulteriore calo al Nord dove il clima sarà quasi fresco per la stagione; valori in calo anche su Toscana, Umbria, Marche e Sardegna. Venti moderati settentrionali sull’alto Adriatico, di Maestrale in Sardegna. Giovedì ritornerà a prevalere il sole su gran parte del Nord, con massime in rialzo sulle Venezie e in Emilia. Giornata all’insegna di una nuvolosità variabile e di condizioni di instabilità sulle regioni peninsulari, specie tra le zone Adriatiche e quelle interne. Venti moderati e freschi settentrionali faranno calare le temperature in Sardegna e regioni peninsulari, con i cali più evidenti verso valori sotto la norma sul versante Adriatico. Tra venerdì e il fine settimana si prospetta un progressivo miglioramento. Venerdì ultimi sporadici fenomeni sui monti della Calabria e della Sicilia e ancora un po’ ventoso al Sud e nelle Isole, specie sullo Ionio, con massime in calo al Sud. Le temperature tenderanno invece a risalire al Centronord. Per il weekend previsto tempo soleggiato con temperature in aumento e di nuovo nella norma.