Previsioni Meteo: sole al centro/nord, tempo instabile al sud

MeteoWeb

In molte zone del Centrosud sono ancora evidenti gli effetti del transito di un nucleo di aria instabile associato a un vortice in quota il cui centro d’azione si trova posizionato a ridosso delle estreme regioni meridionali. Infatti – spiegano gli esperti del Centro Epson Meteo ancora per 24-36 ore saranno possibili precipitazioni e raffiche di Tramontana, con temperature inferiori alla media specie sul medio Adriatico e al Sud. Nel frattempo sull’Europa occidentale si è consolidato un promontorio anticiclonico che tenderà ad estendersi sempre più versi nord-est abbracciando gradualmente anche le nostre regioni, a partire da quelle settentrionali e occidentali. L’aria calda sub-tropicale che accompagna l’alta pressione si spingerà fin sull’Europa centrale, in Inghilterra, sul Mare del Nord, sull’area del Baltico meridionale e successivamente anche sull’Europa orientale dove il caldo si farà sentire in maniera pesante con un’anomalia termica anche oltre i 10 gradi sopra la media. Da giovedì l’alta pressione tenderà ad abbracciare anche le nostre regioni centro-meridionali riportando ovunque tempo stabile e clima decisamente caldo, specie verso il fine settimana quando le massime riusciranno a toccare punte di 35 gradi“.

pioggiaOggi al Nord tempo bello e soleggiato in tutte le regioni; temperature massime in leggero rialzo in pianura, ma ancora inferiori alla media in Romagna a causa dei freschi venti di Bora e in calo sulle Riviere liguri; venti deboli; Mar Ligure poco mosso, mare mosso a ridosso dell’Emilia Romagna, poco mosso più a nord. Al Centro nubi e qualche piovasco fra Abruzzo e Molise, ma in attenuazione dal pomeriggio; qualche nuvola anche fra Marche e Umbria, e lungo l’Appennino laziale; prevalenza di sereno altrove; massime stazionarie o in lieve calo (valori ancora inferiori alla media sul settore adriatico); venti moderati settentrionali e mare mosso o molto mosso l’Adriatico, mosso al largo il Tirreno. Al Sud nubi più o meno estese, particolarmente insistenti su Calabria, Basilicata, Puglia centro-meridionale e rilievi campani dove non mancheranno locali piogge o temporali a carattere intermittente; massime in calo con valori in molti casi sotto la norma; venti moderati o forti settentrionali e mare mosso l’Adriatico, poco mossi o mossi gli altri. In Sicilia tempo instabile nel settore centro-orientale dove non mancheranno nubi e locali rovesci, maggiori schiarite a ovest; massime in ulteriore calo con valori sotto la media; venti intensi settentrionali e mari mossi o molto mossi. In Sardegna tempo bello e soleggiato; massime stazionarie; venti intensi settentrionali, specie sul Tirreno che resterà molto mosso. Domani nell’arco della giornata il nucleo instabile presente in prossimità delle regioni meridionali farà ancora sentire i suoi effetti tra Calabria e Sicilia orientale. Ai margini ci sarà un po’ di nuvolosità irregolare su Basilicata, Puglia, Campania e Sicilia occidentale. Altrove cielo sereno o poco nuvoloso. Venti ancora intensi da Nord-Nordest in gran parte dell’Adriatico e del Centrosud. Temperature stazionarie o in lieve aumento. Giovedì la circolazione di instabilità tenderà a defilarsi, per cui sarà ancora presente un po’ di nuvolosità tra Calabria, Sicilia orientale, Irpinia, Appennino lucano, ma senza fenomeni di pioggia significativi: rischio di locali rovesci da metà giornata su settori interni di Calabria e Sicilia orientale. Altrove cielo sereno o poco nuvoloso. Vento in attenuazione, ancora settentrionale, moderato su Puglia e Ionio, localmente anche su medio Adriatico e nelle Isole. Temperature in rialzo su Calabria e Sicilia, sul resto d’Italia valori stabili o in lieve aumento. Nella seconda parte della settimana l’alta pressione tenderà ad abbracciare anche le nostre regioni centro-meridionali riportando ovunque tempo stabile e clima decisamente caldo, specie verso il fine settimana quando le massime riusciranno a toccare punte di 35 gradi.