Spazio: la sonda “Juno” sfiora Giove, mai così vicina al “Gigante” del Sistema Solare

MeteoWeb

La sonda della Nasa “Juno” è passata ad appena 4.200 chilometri da Giove, il primo sorvolo durante il quale ha attivato i propri otto strumenti scientifici di bordo: lo ha reso noto la stessa agenzia spaziale statunitense. La sonda – del peso di 3,6 tonnellate – ha una velocità orbitale di 208mila chilometri orari; nel corso della sua missione effettuerà altri 35 sorvoli a una distanza minima di 4.200 chilometri dall’atmosfera del pianeta, ben al di là del precedente primato di 43mila chilometri, stabilito dalla Pioneer 11 nel 1974. Dopo due orbite iniziali di periodo di poco superiore a 53 giorni Juno si collocherà a partire dal prossimo ottobre in un’orbita di periodo 14 giorni. La sonda, lanciata il 5 agosto del 2011 e dal costo di 1,1 miliardi di dollari, cercherà in particolare di stabilire se Giove possieda un nucleo solido. Giove – che può esser considerato una stella mancata – è stato secondo gli astronomi il primo pianeta a formarsi dopo la nascita del sistema solare, ma si ignorano del tutto gli esatti meccanismi della sua formazione.