Terremoti: i più recenti sismi che hanno scosso l’Italia

MeteoWeb

Il terremoto verificatosi nella notte nel reatino, di magnitudo 6, e’ stato forte quasi quanto quello, di magnitudo 6.2, che il 6 aprile 2009 distrusse L’Aquila. Si possono ricordare altri ‘grandi’ terremoti in Italia, quello del 1976 in Friuli e’ stato di magnitudo 6.2, quello dell’Irpinia (1980) di magnitudo 6.8, quello di Umbria e Marche (1997) di magnitudo 5.6, quello della pianura padana modenese (2012) di magnitudo 5.9.

Torna l’incubo nelle Marche

Nelle Marche terremotate torna l’incubo del settembre 1997 che ha segnato la storia recente della regione e dell’Umbria. La prima scossa, del settimo-ottavo grado scala Mercalli, fu registrata alle 2:37 del 26 settembre, seguita da onde d’urto successive: la seconda dell’ ottavo-nono grado e la terza del sesto grado Mercalli alle 11:42. Nella regione i morti furono quattro. Circa 7.000 persone rimasero senza casa, prima alloggiate in tenda e poi costrette a vivere per mesi in villaggi provvisori di container, allestiti vicino ai centri abitati. I danni – per oltre quattro miliardi di euro – riguardavano case, edifici privati e strutture pubbliche, attivita’ produttive e beni culturali.