Terremoto: costone a rischio crollo, evacuate 50 case a Crognaleto

MeteoWeb

Il sindaco di Crognaleto ha ordinato l’evacuazione della parte orientale dell’abitato, ricompreso nel Parco nazionale del Gran Sasso Monti della Laga, a causa del rischio incombente di crollo di una vasta porzione di un costone di roccia. Dopo le recenti repliche che stanno seguendo il terremoto del 24 agosto, i vigili del fuoco di Teramo hanno sollecitato il primo cittadino a un provvedimento di tutela. Il Comune ha quindi organizzato l’evacuazione di circa 50 abitazioni. “La situazione ci era gia’ nota ma questo infinito sciame sismico ha aggravato decisamente la situazione e per mettere in sicurezza i residenti, dopo aver consultato anche il prefetto, ho deciso di evacuare tutta la zona, in pratica oltre mezzo paese,” ha dichiarato il sindaco.