Turismo: domani a Lugo la tappa della “1001 Miglia Italia”, ciclisti da tutto il mondo

MeteoWeb

Domani Lugo (Ravenna) ospita i 500 ciclisti che partecipano alla quarta edizione della ‘1001 Miglia Italia‘, una delle tre randonnée riconosciute a livello internazionale, considerata la più estrema sia per la distanza che per l’altimetria: 20.000 metri di dislivello. I ciclisti saranno a Lugo dalle 10 alle 16 e faranno tappa al centro sportivo ‘Maracanà’ di Madonna delle Stuoie. L’itinerario della ‘1001 Miglia Italia’ parte e arriva a Nerviano, in provincia di Milano, è lungo 1.660 chilometri e attraversa sette regioni, 23 province e 143 Comuni. Circa 300 partecipanti su 500 sono stranieri e provengono da 37 nazioni, in rappresentanza di tutti i continenti. La manifestazione è organizzata da Ari (Audax randonneur Italia e Co.Mo.Do-Confederazione Mobilità Dolce) e si svolge quasi totalmente su strade a basso traffico perché ha come obiettivo la scoperta delle bellezze nascoste dell’Italia, di paesaggi, cultura e sapori dell’enogastronomia nazionale. “Ogni edizione – spiegano gli organizzatori della Cicloturistica Baracca che gestisce l’accoglienza dei ciclisti della 1001 Miglia a Lugo – ha visto crescere, oltre al numero dei partecipanti, anche l’interesse delle istituzioni e degli operatori economici presenti lungo il percorso che hanno riconosciuto il patrocinio a questa manifestazione, consapevoli che essa rappresenta una rilevante occasione per promuovere i territori attraversati e le attività economiche presenti“. Per questo motivo gli organizzatori hanno l’obiettivo ”di rendere permanente il percorso” dei 500 ciclisti, ”prevedendo di dotarlo di una specifica segnaletica e cartografia, oltre che di servizi dedicati al cicloturismo”. L’iniziativa è patrocinata dal Comune di Lugo (Ravenna).