Accadde oggi, il 29 settembre 1944 iniziano gli eccidi nazisti nella zona di Marzabotto

MeteoWeb

Il 29 settembre del 1944, i nazisti che occupavano l’Italia – in fuga verso il Nord braccati dagli Alleati e dalla Resistenza partigiana – compierono uno degli eccidi più noti fra tutti quelli compiuti nella penisola. L’eccidio di Monte Sole, più noto come strage di Marzabotto. Fu uno più gravi crimini di guerra contro la popolazione civile perpetrati dall’esercito tedesco durante la Seconda Guerra Mondiale nell’Europa occidentale Nei Comuni di Marzabotto, Grizzana Morandi e Monzuno, in provincia di Bologna, almeno 770 civili vengono uccisi brutalmente in un’azione di rastrellamento e rappresaglia contro le truppe partigiane.

La grande area dove avvennero le stragi – andarono avanti fino al 5 ottobre – è oggi un parco storico regionale (Parco di Monte Sole) dove viene valorizzato sia l’aspetto ambientale che storico, per mantenere la memoria storica della Resistenza e degli eccidi nazifascisti.