Allerta Meteo, mezza Italia sott’acqua: piogge torrenziali al Centro/Nord, caldo estivo al Sud [LIVE]

MeteoWeb

Il maltempo di oggi sta colpendo l’Italia in modo molto pesante su gran parte del Centro/Nord: dopo i fenomeni estremi della notte in Sardegna, il maltempo s’è spostato su Lazio, Toscana, Umbria ed Emilia Romagna, che sono le regioni al momento più colpite dalle intense precipitazioni. Piove anche nelle zone terremotate. Nel Lazio le piogge più intense stanno colpendo l’area settentrionale della Regione, ma anche a Roma in mattinata s’è verificato un forte temporale che ha provocato danni ingenti. Nel Lazio da segnalare ben 124mm di pioggia a Tuscania, 93mm a Vetralla, 81mm a San Giovanni in Tuscia, 80mm a Canino, 66mm a Fiumicino, 65mm a Farnese, 57mm ad Anguillara Sabazia, 56mm a Latera, 53mm a Canepina, 50mm a Monterotondo, 49mm a Poggio Nativo, 46mm a Scandriglia, 41mm a Valle Muricana e Montefiascone, 40mm a Monteleone, 27mm a Mostacciano, 26mm a Roma Capocotta e Pescorocchiano, 21mm a Roma Ponte di Nona, 20mm ad Accumoli, 18mm ad Amatrice, 17mm a Roma Eur.

firenzeForti piogge anche nel Sud della Toscana, al confine con il Lazio, con 74mm a Pitigliano, 36mm a Castiglione della Pescaia e 24mm a Manciano. Ma le precipitazioni più abbondanti stanno colpendo il Nord della Regione, con disagi a Pistoia e a Prato. Sono infatti caduti ben 133mm a Vernio, 104mm a Montemurlo, 103mm a Cantagallo, 96mm a Monsummano Terme, 91mm a Pistoia Pontelungo, 88mm a Pistoia Baggio, 77mm a Fauglia, 76mm a La Ferruccia, 73mm a Montale, 70mm a Livorno Valle Benedetta, 68mm a Firenzuola, Terricciola e Capannoli, 66mm a Montopoli in Val d’Arno, 65mm a Quercianella e Orentano, 64mm a Capannori, 63mm a Montecatini Terme e Santa Maria a Monte, 61mm a San Giuliano Terme, 51mm a Rosignano Marittimo, 49mm a Collesalvetti, 43mm a Pisa, 41mm ad Empoli, 37mm a Prato, 31mm a Borgo San Lorenzo.

vetralla maltempoIl maltempo s’è esteso anche all’Emilia Romagna, dove si stanno verificando piogge torrenziali sulla Romagna e nei settori orientali della Regione. Fino al momento sono caduti 59mm di pioggia a Bizzuno di Lugo, 56mm a Imola e Lagosanto, 55mm a Voltana, 51mm a Castelnuovo di Bisano e Baffadi, 47mm a Lugo, 46mm a Casola Canina, 43mm a Bagnacavallo, 42mm a Codigoro, 38mm a Filo – Argenta, Comacchio e Castellina (Brisighella), 37mm a Cotignola, 31mm a Rossetta di Alfonsine, 30mm a Lavezzola, 28mm a Castel Guelfo di Bologna e Medicina, 27mm a Faenza, 24mm a Ospitale di Fanano, 22mm a Ponte Ronca – Zola Predosa e Cavazzona di Castelfranco, 20mm a Monteveglio Abbazia, 19mm a Cocomaro di Cona e Mesola, 18mm a Bologna e Cento, 17mm a San Giovanni in Persiceto, 16mm a Ferrara.

ImmagineIn questo contesto di maltempo, le temperature sono decisamente basse in tutto il Centro/Nord, fresche e tipicamente autunnali con appena +17°C a Bologna, Modena e Biella, +18°C a Torino, Pisa, Ravenna, Ferrara, Imola e Livorno, +19°C a Firenze, Reggio Emilia, Rovigo, Empoli, Avezzano, Forlì, Treviso e L’Aquila, +20°C a Venezia, Padova, Novara, Parma, Frosinone e Monterotondo, +21°C a Terni, Mantova e Vicenza, +22°C a Roma, Verona, Perugia e Mantova, +23°C a Milano.

Le temperature previste ad 850hPa per oggi pomeriggio: netta risalita calda al Sud - Mappa GFS
Le temperature previste ad 850hPa per oggi pomeriggio: netta risalita calda al Sud – Mappa GFS

Situazione completamente differente al Sud, soprattutto in Sicilia, Calabria e Puglia dove fa decisamente caldo con clima molto umido a causa dei venti di scirocco: abbiamo +34°C a Rende e Caltagirone, +33°C a Trapani, Corleone e Comiso, +32°C a Marsala, Mazara del Vallo, Sciacca e Partinico, +31°C a Cosenza, Gela, Noto, Riposto, Agrigento, Caltanissetta e Vittoria, +30°C a Palermo, Lecce, Lamezia Terme, Siracusa, Licata, Salemi, Modica e Pantelleria, +29°C a Taranto, Ragusa, Brindisi, Foggia, Catanzaro, Acquaviva delle Fonti, Bagheria, Belpasso, Barcellona Pozzo di Gotto, Acitrezza e Linosa, +28°C a Bari, Catania e Cerignola. Un caldo che durerà poco perchè già da domani le temperature saranno in netto calo. Ma torniamo al maltempo che sta colpendo il Centro/Nord.

Allerta Meteo: attenzione al pomeriggio, nuovo mostro temporalesco in arrivo su Toscana e Lazio

ore 17Come possiamo osservare dalle mappe di satelliti e fulminazioni in tempo reale (a tal proposito è particolarmente chiara la mappa con i satelliti animati), il mar Tirreno sta sfornando un altro intenso “mostro” temporalesco che nel pomeriggio si abbatterà al confine tra Lazio e Toscana, nella zona in cui già stamattina ha diluviato. La mappa accanto (modello Moloch dell’ISAC-CNR) riporta le precipitazioni previste per le ore 17:00 di questo pomeriggio, con piogge alluvionali sul litorale dell’alto Lazio e della Toscana meridionale, ma anche temporali che si spingono fino all’entroterra toscano e umbro, e altri fenomeni su alta Toscana, Liguria orientale, Emilia e Alpi centro/orientali (in realtà soprattutto prealpi tra Lombardia e Veneto).

ore 20Successivamente, come possiamo osservare nella relativa mappa per le ore 20:00, il maltempo si muoverà verso levante: al Nord i fenomeni si intensificheranno su Lombardia orientale, Veneto e Friuli Venezia Giulia, al Centro insisteranno sulla Toscana ma scivoleranno verso est su Umbria e Lazio, con sconfinamenti anche sulle Marche. E un nuovo forte temporale con ogni probabilità colpirà Roma in serata. Attenzione ai fenomeni particolarmente intensi proprio nell’alto Lazio. Possibile la formazione di una squall-line temporalesca nel medio/basso Tirreno, ma con ogni probabilità destinata ad esaurirsi in mare (almeno nei suoi fenomeni più violenti).

ore 23Infatti nella mappa delle ore 23:00 possiamo notare una persistenza dei fenomeni al Nord/Est, con piogge torrenziali tra Lombardia orientale, Trentino Alto Adige, Veneto e Friuli Venezia Giulia, ma soprattutto al Centro con l’avanzata del fronte temporalesco verso l’Adriatico. Forti piogge e temporali in questa fase colpiranno Romagna, Marche, Umbria, Abruzzo e Lazio, per poi estendersi nel corso della notte e della mattinata di domani anche al Centro/Sud, ma in modo più modesto. Le temperature stavolta al meridione crolleranno senza eventi particolarmente estremi, o meglio: ci saranno anche dei forti temporali, ma molto brevi nel weekend. Il maltempo poi si intensificherà al Sud per tutta la prossima settimana. Ma questa è un’altra storia e ne parleremo nei prossimi aggiornamenti, adesso è doveroso focalizzatsi con particolare attenzione sul pomeriggio/sera al Centro/Nord perchè la situazione è critica e potrebbe scatenare agenti meteorologici tali da provocare nuovi eventi alluvionali che nessuno si augura. Il consiglio, che comunque rinnoviamo, è quello di avere particolare cautela negli spostamenti e nelle attività all’aperto. Ecco le pagine utili per monitorare la situazione in tempo reale: