Ambiente: Pro Diving a Bracciano, raccolti 44 kg di rifiuti sul fondale

MeteoWeb

Quasi 44 chili di rifiuti sono stati raccolti, sabato scorso, al lago di Bracciano grazie all’operazione Acque pulite, giunta alla quarta edizione, ‘adottata’ dai subacquei della scuola Pro Diving. “Grazie alla collaborazione dei volontari -spiega l’istruttore e coordinatore dell’iniziativa Padi Flavio Scotto- subacquei e non, sono stati ripuliti una parte dei fondali e della spiaggia del lago laziale“. “Con il materiale messoci a disposizione da Projectaware -racconta-siamo riusciti a raccogliere un totale di 43,7 chili di rifiuti. Composti per la maggior parte da vetroresina (20,7 chili), ma anche plastica (2,4 chili), copertone (4,8 chili), alluminio (1 chilo), vetro (3,3 chili) e materiale misto (11,5 chili)“. “Un ringraziamento particolare -sottolinea- ai partecipanti: Marcello Gatani, Cristiano Grillo, Simone Carletti, Massimiliano Del Pidio, Mario Messina, Aberto Tantalo, Raffaella Alonzo, Marta Del Giudice, Simone Perra, Giulio De Luca, Susana Palacios, Kelly Feenan, Simone Muzi, Alessio Recchia, Carmine Daniele, Laura Di Stefano, Marco Casanova, Nicola Fusco, Matteo Soccorsi, Emanuela Di Fonzo. Insieme abbiamo raccolto anche 210 euro“. E non è finita: il prossimo appuntamento è a ottobre.