Caso di dengue a Reggio Emilia: paziente in condizioni non gravi

MeteoWeb

Caso di Dengue a Reggio Emilia. La conferma arriva dalla direzione dell’Azienda Usl, e la diagnosi riguarda “una persona residente a Reggio Emilia, recentemente rientrata dalla Thailandia, area in cui questa malattia è endemica“. Le condizioni di Salute del paziente non destano preoccupazione, secondo i sanitari. Attivati immediatamente, in collaborazione con il Comune di Reggio Emilia, i protocolli del caso che prevedono – in un’area corrispondente al luogo di permanenza del paziente – una serie ripetuta di disinfestazioni contro la zanzara tigre, per abbattere la popolazione di insetti presenti nell’area dove la persona ha soggiornato al rientro dal viaggio. La febbre di Dengue è una malattia virale trasmessa attraverso la puntura di zanzara e caratterizzata da febbre alta, forti dolori articolari e muscolari, dolore retrorbitario e rash cutaneo. La zanzara tigre è l’unico vettore di questa patologia: la febbre di Dengue, infatti, non si trasmette direttamente da uomo a uomo ma solamente attraverso la puntura di una zanzara infetta. Ogni anno, dato il grande numero di viaggiatori in aree in cui la malattia è diffusa, si registrano alcuni casi in Italia in persone al rientro da viaggi all’estero. Non vi è, al momento, nessun altro caso sospetto e non sussiste alcun allarme sanitario, sottolineano dalla Azienda Usl. Per maggiori informazioni sugli interventi messi in atto dalla Regione Emilia-Romagna per la protezione nei confronti delle zanzare invasive: www.zanzaratigreonline.it