Crollo palazzina Roma, Raggi: eventi evitabili con l’obbligo del fascicolo del fabbricato e con la prevenzione

MeteoWeb

Nella triste consapevolezza che – se il fascicolo del fabbricato fosse obbligatorio, se si fossero avviati seri censimenti sullo stato degli edifici, se si facesse attività di prevenzione e messa in sicurezza per il rischio idrogeologico, se si costruisse bene – alcuni di tali eventi sarebbero evitabili. Mentre oggi ci troviamo comunque a fronteggiare queste emergenze“: lo scrive, in un post su Facebook, la sindaca di Roma Virginia Raggi dopo il crollo della palazzina in via della Farnesina a Roma. “Per tale ragione, nella speranza che questi eventi non accadano più o siano comunque rari e isolati, attiveremo un canale che ci consenta di rispondere con immediatezza e senza sprechi di denaro pubblico“, continua la sindaca. Raggi ricorda che “nel cuore della notte, scricchiolii e rumori hanno svegliato gli abitanti che, prendendo solo un giaccone, sono usciti in strada e hanno assistito alla tragedia della loro casa che veniva giù. Non ci sono state nè vittime nè feriti. Li ho incontrati questa mattina, avvolti da coperte, con gli occhi sgomenti ma pieni di dignità. La Protezione Civile ha risposto, i Vigili del Fuoco, la Polizia Municipale e di Stato, i Carabinieri, tutti hanno immediatamente risposto“.