Incidenti in montagna: alpinista precipita per 50 metri dalla Croda dei Toni e muore

MeteoWeb

Un alpinista di Sesto (Bolzano), quasi in vetta alla Croda dei Toni, è scivolato sull’ultimo tratto di roccia inclinata che porta alla cengia circolare, dalla variante Drash alla normale, ed è precipitato per una cinquantina di metri finendo nel canale Innerkofler. L’uomo, P.M., 46 anni, è morto per i traumi riportati.

Nuova tragedia della montagna, morti due alpinisti in Alto Adige

L’incidente è avvenuto questa mattina a Cortina, in provincia di Belluno. L’elicottero del Suem di Pieve di Cadore ha recuperato la compagna di cordata, che aveva dato l’allarme e si trovava ferma in sosta a circa 2.700 metri, per poi trasportare in quota una squadra del Soccorso alpino di Auronzo e del Corpo forestale, allertata alle 9.40 e sbarcata vicino al canale, poiché era impossibile per l’equipaggio avvicinarsi.

I soccorritori si sono calati e hanno recuperato il corpo dell’uomo, che è stato trasportato in barella fino al punto accessibile all’eliambulanza. La squadra ha calato la barella all’interno del canale per 150 metri fino allo zoccolo iniziale dove l’elicottero ha provveduto al recupero. (AdnKronos)