Le Previsioni Meteo di AccuWeather per Autunno 2016 in Europa: per l’Italia non è uno scenario confortante…

MeteoWeb

Temperature al di sopra della media caratterizzeranno l’autunno dell’Europa: questa la sintesi della prossima stagione secondo i previsori AccuWeather. L’esperto Eric Leister spiega che per molti Paesi europei l’autunno in arrivo sarà caldo, mentre in Irlanda e Regno Unito la stagione sarà piovosa e ventosa.

Vento e pioggia da Irlanda e Regno Unito fino alla Scandinavia

Nel Regno Unito si attende un autunno caratterizzato da temporali, dichiara Leister: “Frequenti sistemi temporaleschi provenienti dall’Oceano Atlantico porteranno pioggia e vento forte sulle isole britanniche prima di raggiungere anche la Scandinavia occidentale. Si prevedono numerose tempeste prima della fine di Novembre.
Le forti raffiche di vento non interesseranno il sud dell’Inghilterra, ma la pioggia aumenterà il rischio di inondazioni al termine della stagione,” spiega il meteorologo AccuWeather Tyler Roys. Il pattern climatico si tradurrà in temperature al di sotto della media nelle isole, ed al di sopra della media nell’Inghilterra meridionale.
In Norvegia e Svezia i prossimi mesi saranno piovosi: frequenza e intensità dei temporali aumenteranno da settembre fino a novembre.

Il caldo porterà temporali dalla Francia alla Germania

caldo heatIl caldo permarrà anche nella prima parte dell’autunno nelle aree dalla Francia e la Svizzera fino a Polonia e Slovacchia. “Periodi di caldo sono attesi a settembre, prima dell’arrivo di temperature nella media, a stagione inoltrata,” spiega Leister. Non sono attese ondate di calore ma le temperature estive prevarranno nella prima metà dell’autunno. Il calore, inoltre, comporterà lo sviluppo di temporali. Non è previsto maltempo diffuso, ma potrebbero avere luogo fenomeni temporaleschi e alluvioni localizzate.
Il clima caldo verrà rimpiazzato dall’aria più fresca a stagione inoltrata, quando le masse d’aria dall’Atlantico seguiranno lo sviluppo di ciascuna tempesta,” ha dichiarato il meteorologo AccuWeather Alan Reppert.
Il pattern si evolverà al tra ottobre e novembre, quando i temporali dall’Atlantico si spingeranno a sud, innalzando il rischio di venti forti, che riguarda principalmente il nord della Francia, il Belgio, i Paesi Bassi, la Danimarca e il nord della Germania,” rende noto Leister. “Brevi periodi di caldo con temperature superiori alla media stagionale sono possibili a inizio novembre.”

Clima arido e secco su Spagna e Italia fino ai Balcani

caldo heatUn autunno arido e secco è atteso nell’Europa meridionale a causa dell’alta pressione presente sul Mediterraneo. “Quest’area manterrà i fronti temporaleschi a nord e limiterà le precipitazioni sulla regione. Il calore in arrivo da Africa e Mediterraneo si tradurrà in temperature al di sopra della media nel sud della Spagna, nell’Italia centromeridionale e nei Balcani meridionali. Le temperature saranno più variabili sul Balcani, e aumenteranno a metà ottobre,” spiega Leister. “Nella regione in esame le precipitazioni saranno al di sotto della media anche se potranno verificarsi temporali di tanto in tanto“. “Nonostante non siano previste inondazioni diffuse, potrebbero verificarsi alluvioni localizzate nel sud dei Balcani.”
Un alto rischio incendi permane in Portogallo, Spagna, e sud della Francia,” dichiara Roys. Un po’ di sollievo (anche dalla siccità prolungata) giungerà nell’area a stagione inoltrata, a novembre, quando le precipitazioni aumenteranno.

Il caldo lascerà il posto a ondate di freddo dalla Polonia ai Paesi Baltici

Dalla Polonia ai Paesi Baltici prevarrà il caldo a settembre, prima di lasciare il posto all’aria fredda proveniente da nord. Le linee temporalesche saranno caratterizzate da temporali sulla Scandinavia fino ai Paesi Baltici durante la seconda metà della stagione, comportando precipitazioni diffuse e ondate di freddo, che annunceranno le prime nevicate durante la seconda metà di novembre.