Sismicità nel Lazio: ecco i Comuni in zona sismica 1 (la più pericolosa)

MeteoWeb

Nei giorni successivi al terremoto in Centro Italia è aumentato tantissimo l’interesse degli italiani verso la sismicità del proprio territorio. La conoscenza di questo dato è certamente indispensabile. Sapere se il proprio Comune è altamente sismico è indispensabile affinché ci si muova nell’unica direzione possibile attualmente: la prevenzione. Controlli sulle case, eventuali lavori di adeguamento anti-sismico, preparazione a un possibile terremoto, sono le uniche armi che abbiamo attualmente contro future forti scosse.

Vediamo allora quali sono i Comuni del Lazio in zona sismica 1, cioè la più pericolosa, come sottolineato oggi in un Comunicato dall’Ordine dei Geologi del Lazio. Si tratta della zona geografica dove sono attesi sismi molto forti e con una certa frequenza. Ricordiamo che l’Italia è divisa in quattro zone sismiche, nessuna delle quali può essere considerata “non a rischio”. La zona 3 e 4 sono le meno pericolose, ma non per questo bisogna abbassare la guardia.

Nel Lazio le aree più sismiche sono quelle a ridosso della catena appenninica: in particolare le province di Frosinone e Rieti.

Provincia di Frosinone

Acquafondata

Alvito

Arpino

Atina

Belmonte Castello

Broccostella

Campoli Appennino

Casalattico

Casalvieri

Cervaro

Colle San Magno

Fontechiari

Gallinaro

Isola del Liri

Pescosolido

Picinisco

Posta   Fibreno

Rocca  d’Arce

San Biagio Saracinisco

San Vittore del Lazio

Sant’Elia Fiumerapido

Santopadre

Settefrati

Sora

Terelle

Vallerotonda

Vicalvi

Villa Latina

Viticuso

Provincia di Rieti

Accumoli

Amatrice

Antrodoco

Borbona

Borgo  Velino

Borgorose

Castel  Sant’Angelo

Cittareale

Fiamignano

Leonessa

Micigliano

Posta

Pescorocchiano (zona orientale)