Spaghetti all’amatriciana e pasta alla gricia: piatti gustosi, ricchi e semplici da preparare [RICETTE]

MeteoWeb

Speciali in ogni stagione e in ogni momento, ad esempio, al ritorno a casa dopo una lunga giornata di studio o lavoro, quando il frigo “piange” o nell’invitare gli amici a cena all’ultimo momento, l’amatriciana e la pasta alla gricia, gustose e semplici, sono conosciute e apprezzate dalle “buone forchette” di tutto il mondo.

Ecco le ricette per prepararle:

SPAGHETTI ALL’AMATRICIANA (per 4 persone):400 gr di spaghetti di pasta di semola di grano duro, 250 gr di guanciale, 500 gr di pomodoro fresco,150 gr di pecorino, 1 cucchiaio di strutto, 1 peperoncino rosso piccante non troppo, sale q.b. Si inizia tagliando il guanciale a listarelle sottili e preparando il sugo (i pomodorini vanno scottati in acqua bollente, spellati, privati della parte centrale e dei semi, messi in una ciotola, a pezzi, insieme al loro succo). Grattugiate poi il pecorino e a questo punto versate lo strutto in una padella, in modo da ricoprirne completamente il fondo, facendolo scaldare a fuoco vivo.

AMATRICIANA 3Versate il peperoncino ed il guanciale (è consigliato usare padelle di ferro per non alterare il sapore del sugo), abbassate la fiamma e fate rosolare il guanciale per qualche minuto, fino a dorarlo. Versate il pomodoro già preparato, facendolo cuocere per circa 10 minuti, girandolo di tanto in tanto. A cottura ultimata, togliete il peperoncino e scolate gli spaghetti precedentemente cotti in abbondante acqua salata. Versateli nella padella, mescolate bene, aggiungendo un po’ alla volta il pecorino. Impiattate e servite caldi con un’altra spolverata di pecorino.

PASTA ALLA GRICIA (ingredienti per 4 persone):115 grammi di guanciale, 450 grammi di rigatoni, 110 grammi di pecorino,peperoncino, pepe nero, 1 cucchiaino di olio extravergine di oliva. Prepararla è semplicissimo e se gli ingredienti sono di prima scelta, il risultato è fenomenale. Tagliate il guanciale a listarelle, rosolandolo in una padella antiaderente con un cucchiaino di olio e poco peperoncino.

PASTA ALLA GRICIA 2Spegnete la fiamma quando esso ha perso parte del suo grasso che si è trasformato in sughetto. Lessate la pasta in acqua non salata e scolatela al dente, mettendo da parte un pochino d’ acqua di cottura. Versate la pasta scolata, nella padella dove è stato saltato il guanciale, aggiungendo pochissima acqua di cottura, mescolando il tutto per far amalgamare i vari sapori. Aggiungete abbondante pecorino grattugiato e il pepe nero, servendo la pasta alla gricia con l’aggiunta di altro pecorino a pioggia direttamente nel piatto e buon appetito!