Terremoto: al via a Chieti ai sopralluoghi nelle scuole della città

MeteoWeb

Il sindaco di Chieti Umberto Di Primio e gli assessori ai lavori Raffaele Di Felice e alla pubblica istruzione, Giuseppe Giampietro, con l’architetto Ivonne Elia, funzionario dell’ufficio tecnico del Comune, hanno effettuato sopralluoghi in alcune scuole cittadine in particolare, nei plessi scolastici oggetto di recenti lavori di miglioramento o adeguamento antisismico.

Nella  scuola dell’infanzia del quartiere Tricalle, i recenti lavori hanno riguardato l’adeguamento sismico e la ristrutturazione dell’edificio per una spesa complessiva di 948.250 euro.

L’edificio, che riaprira’ il 12 settembre dopo diversi anni di lavori, ospitera’ circa 100 bambini. Nel giardino di circa 900 metri quadrati sono in corso gli interventi di sfalcio dell’erba e di piantumazione. In seguito c’e’ stato il sopralluogo alla scuola di via Lanciano, a Chieti Scalo, dove sono da poco terminati i lavori di miglioramento sismico per un importo di 660mila euro.

I sopralluoghi di sindaco e assessori con i funzionari dell’ ufficio tecnico termineranno nei prossimi giorni. Il prossimo 9 settembre, fa sapere il Comune, nel corso di una conferenza stampa, verranno fornite ulteriori e circostanziate informazioni sullo stato degli edifici. Intanto la Giunta Comunale ha revocato la delibera con la quale, il 3 maggio scorso, erano stati ritoccati i prezzi della refezione scolastica, del trasporto scolastico e degli asili nido. Pertanto, per l’anno scolastico 2016-2017 verranno applicate le tariffe che erano in vigore fin dal 2006.