Terremoto: da lunedì pioggia e vento sulle zone colpite, prime avvisaglie dell’autunno imminente

MeteoWeb

Ultima domenica domenica di bel tempo, anche se con qualche nuvola, ma da lunedì l’autunno busserà alle porte delle zone colpite dal terremoto del 24 agosto. Gia’ a partire dalla notte fra domenica e lunedi’ un fronte freddo comincera’ ad attraversare le regioni settentrionali. “Le correnti di aria piu’ fresca che seguono il fronte, la settimana prossima daranno vita ad una vasta circolazione di bassa pressione il cui centro, inizialmente in prossimita’ dell’Adriatico, si andra’ successivamente a posizionare a meta’ settimana sulle regioni del Centrosud“, rilevano gli esperti del Centro Epson Meteo. Nella mattinata di lunedi’ si prevedono rovesci tra la Romagna, l’Umbria e le Marche; nel pomeriggio la perturbazione si spostera’ verso Sud, con rovesci e qualche temporale tra Lazio, Marche e Abruzzo. Nella prima parte della settimana soffiera’ anche molto vento e le temperature saranno in diminuzione quasi ovunque.

Ancora molto incerta l’evoluzione della situazione nel corso della settimana e al momento i dati riportati sul sito del Centro Espon Meteo indicano “probabili condizioni di marcata instabilita'” nei giorni compresi fra mercoledi’ 7 e venerdi’ 9 settembre, con “venti forti e temperature inferiori alla norma al Centrosud, con possibili temporali localmente intensi“. Soltanto da sabato 10 potrebbe esserci la tendenza ad un’attenuazione dell’instabilita’ al Centrosud, con la “contemporanea graduale espansione dell’alta pressione dalle regioni settentrionali verso il resto del Paese, con conseguente ritorno di una situazione piu’ tranquilla“. Alla luce di questo quadro, le temperature potrebbero in gran parte risalire “sopra la media” e queste condizioni “tenderanno probabilmente a consolidarsi nel corso della successiva settimana, portandoci verso la meta’ del mese in compagnia del tempo stabile e clima ancora di stampo estivo“.